Calciomercato Milan, nuovo portiere a gennaio: dipende da Maignan

Le ultime per quanto riguarda il futuro portiere del Milan. Tutto, come già detto, dipenderà dalle condizioni di Mike Maignan che a breve farà i tanto attesi controlli strumentali.

A tenere banco nelle ultime settimane in casa Milan è stato il capitolo portieri. Un reparto che fino a qualche mese fa sembrava sicuro, solido e senza alcun dubbio per mister Pioli.

Maignan esami
Il Milan aspetta prima di decidere sul portiere – Milanlive.it

Ma le condizioni fisiche e muscolari del titolare Mike Maignan hanno purtroppo cambiato tutte le prospettive. Lo stop al polpaccio subito ad ottobre si è rivelato più delicato e complesso del previsto, tant’è che il numero 16 milanista rischia di restare ai box ancora a lungo.

Ecco perché nelle scorse settimane si sono intensificate le voci riguardo un possibile intervento nel mercato di gennaio del Milan proprio per reperire un nuovo portiere. Un’alternativa a Maignan che dia maggiori certezze rispetto ad un Tatarusanu troppo spesso criticato.

Sportiello, Cragno e Vicario i nomi per la porta rossonera

Come scrive oggi Tuttosport, la shortlist di Paolo Maldini per la porta è ormai nota a tutti. Il Milan starebbe valutando tre portieri italiani che sarebbero immediatamente pronti a dare una mano e giocare.

Profili ormai accostati da tempo. In primis Marco Sportiello, che diventerà al 100% un nuovo calciatore del Milan dal luglio 2023, quando scadrà il contratto con l’Atalanta. Ma in questi giorni i rossoneri stanno sondando la possibilità di anticipare il suo arrivo a gennaio.

sportiello milan
Sportiello nella shortlist di Maldini – Milanlive.it

Le alternative sono Alessio Cragno del Monza, ma di proprietà Cagliari, e il talentuoso Guglielmo Vicario dell’Empoli. Due ottimi portieri ma con situazioni piuttosto differenti. Il primo dovrebbe prima interrompere il prestito con i brianzoli, il secondo invece viene valutato più di 15 milioni di euro e non sbarcherebbe a Milanello per fare poi la riserva.

Ogni decisione di mercato sul portiere verrà presa non prima degli esami strumentali di Maignan, che chiariranno le tempistiche per il rientro del francese. Intanto spunta la data: il 6 gennaio prossimo dovrebbero andare in scena controlli al polpaccio.

La gerarchia dei portieri Milan nel 2023

Il Milan aveva già pianificato tutto per la stagione che verrà dal punto di vista dei portieri. Maignan, stimatissimo anche dai tifosi, ovviamente sarebbe stato il titolare fisso, di rientro dall’infortunio con meno complicazioni di quanto poi accaduto.

Il suo vice sarebbe diventato Sportiello, già bloccato dall’Atalanta con l’avallo di Pioli. I due infatti hanno già lavorato insieme ai tempi della Fiorentina e dunque il parere del tecnico sarebbe stato decisivo. Antonio Mirante infine dovrebbe restare come terzo d’esperienza e uomo spogliatoio.

Addio programmato invece per Ciprian Tatarusanu. L’attuale numero 12 del Milan è in scadenza e sembra destinato a lasciare. Le sue prove hanno convinto solo parzialmente, ma va comunque elogiato per la enorme professionalità con cui si sta comportando.