Lotta Scudetto, il giudizio fa discutere: “Milan fuori dalla corsa”

Il giornalista ha dato un parere aspro sulla lotta scudetto. Parole che non faranno piacere ai tanti appassionati di Milan!

Esiste davvero una lotta Scudetto? Al momento, tutto fa pensare che il Napoli, con quanto dimostrato, sia in grado di mantenere il gran distacco e volare dritto all’obiettivo. Ma la seconda parte di stagione è assolutamente un’incognita, e i partenopei dovranno affrontare diversi scontri diretti per dimostrare quanto detto sopra. Nello stesso tempo, diverse altre big sembra siano pronte a riemergere, come Inter e Juventus.

Sabatini lotta scudetto
Il pensiero del giornalista spiazza i tifosi: Milan fuori dalla lotta Scudetto – MilanLive.it

Le due rivali hanno condotto una prima parte di campionato nella maniera più altalenante possibile, deludendo in tante occasioni. E’ anche vero che qualche settimana prima della sosta Mondiali, la squadra nerazzurra e quella bianconera hanno mostrato netti segnali di ripresa. Soprattutto la Vecchia Signora di Max Allegri. Il Milan, dal suo canto, è stato protagonista di qualche scivolone di troppo, mostrando qualche insicurezza in più rispetto alla scorsa stagione.

La classifica al momento vuole il Napoli capolista a più otto dal Milan secondo. A soli due punti dai rossoneri ecco la Juventus, che invece è sopra Lazio e Inter di un solo punto. Quest’anno pare dunque che la lotta per i primi quattro posti, considerando anche Atalanta e Roma a rincorrere, sia davvero molto serrata. Ma c’è davvero una squadra che potrà mettere i bastoni tra le ruote al Napoli per la disputa dello Scudetto?

Il giornalista ha le idee chiare in merito.

“Non il Milan”

Il noto giornalista sportivo Sandro Sabatini ha detto la sua sulla lotta Scudetto ai microfoni di Radio Radio. Il pensiero dell’opinionista ha lasciato un pò di stucco, dato che nonostante il Milan occupi il secondo posto della classifica non è a parer suo la squadra più pericolosa che può fronteggiare il Napoli. Se non i rossoneri chi? Queste le parole di Sabatini:

Sabatini lotta scudetto
Il pensiero del giornalista spiazza i tifosi: Milan fuori dalla lotta Scudetto – MilanLive.it

“Milan diretto antagonista del Napoli? A mio parere sono più pericolose Inter e Juventus rispetto al Milan, perché quest’anno Pioli non può contare sui migliori Ibrahimovic, Kjaer e Maignan per il girone di ritorno. E ci metto anche Kessie, ormai al Barcellona”.

Le parole del giornalista hanno certamente creato un certo malcontento nella tifoseria rossonera. Nulla toglie che Sabatini possa avere ragione, ma il Milan ha sempre dimostrato di saper sopperire anche alle più pesanti assenze. Ibrahimovic, ad esempio, è stato sostituito dal miglior Giroud, già sul finire della scorsa stagione. L’assenza di Kjaer ha portato a galla l’enorme talento di Pierre Kalulu. Maignan, sì, è un’assenza pesantissima!

Ed è certo che anche l’assenza di un centrocampista come Franck Kessie fa discutere da tempo, come anche la scelta della dirigenza rossonera di non aver trovare un sostituto adatto.

Milan inferiore senza Kessie? I fatti parlano

L’attuale centrocampo rossonero può contare su due titolarissimi, Sandro Tonali e Ismael Bennacer, e su altri due ragazzi che hanno ancora bisogno di tempo per crescere e consacrarsi. Vranckx e Pobega rappresentano due giocatori di assoluta prospettiva, ma è chiaro che non danno la stessa sicurezza e prontezza alla squadra, sia da un punto di vista difensivo che di costruzione. E’ vero che il belga del Wolfsburg ha sin qui dato ottime sensazioni, e potrebbe dare luogo al suo totale exploit nella seconda parte di stagione.

Sabatini lotta scudetto
Il pensiero del giornalista spiazza i tifosi: Milan fuori dalla lotta Scudetto – MilanLive.it

Ma è innegabile che il Milan ad oggi abbia l’esigenza di un mediano di maggiore spessore, che come Kessie faceva un gran lavoro davanti la difesa e custodiva al meglio ogni pallone. Un ricambio di valore a uno tra Tonali e Bennacer! Maldini e Massara potrebbero presto decidere di sopperire a tale assenza con qualche intervento sul mercato. Difficile, però, a gennaio. Tutto fa pensare che il Milan dalla ripresa del campionato debba contare sulle sue proprie forze, quelle che ha già in casa.

Una mossa potrebbe essere attuata per la porta, tutto dipenderà dalle condizioni di Mike Maignan.