Enzo Fernandez al Milan era (quasi) cosa fatta: “Fu davvero vicino” | La rivelazione

Enzo Fernandez poteva essere un giocatore del Milan: l’agente Guastadisegno racconta i retroscena del mancato trasferimento.

Il mancato ingaggio di Enzo Fernandez non può non essere un rimpianto per il Milan e altre società. Il Benfica è stato più bravo di tutti ad assicurarselo nella scorsa sessione estiva del calciomercato.

Enzo Fernandez Milan
Enzo Fernandez poteva essere del Milan: il retroscena – MilanLive.it

Il club di Lisbona ha investito circa 12 milioni di euro più 8 di bonus e ha garantito al River Plate una percentuale (25%) sulla futura rivendita. Un buon affare, visto che il centrocampista argentino si è subito imposto in Portogallo e ha fatto grandi prestazioni anche in Champions League. Superato pure il test del Mondiale in Qatar, vinto con l’Argentina.

Il commissario tecnico Scaloni lo aveva fatto partire dalla panchina nelle prime due partite contro Arabia Saudita e Messico, poi lo ha schierato titolare fino alla finale. Ha confermato di poter giocare a grandi livelli senza sentire troppo la pressione, nonostante i soli 21 anni.

Calciomercato Milan, Enzo Fernandez poteva essere rossonero

Oggi Enzo Fernandez è uno dei centrocampisti più desiderati dalle big europee. Il Milan nella scorsa finestra estiva del mercato aveva avuto la chance di comprarlo e adesso è troppo tardi.

Enzo Fernandez Milan
Enzo Fernandez poteva essere del Milan: il retroscena – MilanLive.it

Martin Guastadisegno, agente che fece da intermediario nelle trattative con i club italiani, ha parlato così a Tuttomercatoweb.com: “Voleva trasferirsi in Italia. Lavorammo a lungo su questa possibilità, poi è stato bravo il Benfica a muoversi per tempo e a chiudere a metà luglio l’accordo col Benfica. I contatti col Milan sono partiti a marzo, poi a maggio Moncada è andato in Argentina a parlare col giocatore e a vederlo da vicino“.

Guastadisegno spiega che il Milan era soluzione super gradita a Fernandez: “Avrebbe accettato di corsa, voleva l’Italia e disse subito sì alla possibilità di un trasferimento in rossonero. Alla fine è andato in Portogallo, ma sono convinto che il Benfica avesse aspettato sarebbe arrivata un’offerta dall’Italia, soprattutto dal Milan che ha mostrato grande interesse e forse aveva bisogno di ancora un po’ di tempo per formulare la proposta. È stato davvero vicino“.

Assalto del Chelsea per il mercato di gennaio

Un vero peccato che il Milan non abbia affondato il colpo. Oggi Stefano Pioli avrebbe a centrocampo un talento straordinario. Forse allora la dirigenza rossonera temporeggiò perché aspettava ancora Renato Sanches, che poi scelse il PSG, o forse perché non era pienamente convinta dell’investimento. Ormai è andata così e nel 2023 Fernandez potrebbe cambiare squadra nuovamente.

Stando alle ultime indiscrezioni, il Chelsea è in forte pressing per assicurarselo già a gennaio. Il Benfica pretende i 120 milioni della clausola di risoluzione, però i Blues non intendono spendere così tanto. Il giocatore ha detto sì al trasferimento a Londra, vedremo se si concretizzerà.