Sportitalia – Milan, gelo con Giroud: si complica il rinnovo

Notizia inaspettata in casa Milan: la distanza tra domanda e offerta è ampia e il giocatore vorrebbe anche cambiare lidi

Con l’inizio del nuovo anno il Milan tornerà al calcio giocato e la squadra di Pioli ripartirà a lottare sul campo per la seconda parte di stagione, che li vedrà protagonisti su ben tre fronti.

Rinnovo Giroud
All’improvviso si complicano i discorsi per il rinnovo tra il Milan e Giroud – Milanlive.it

In casa Milan saranno però tante le questioni da affrontare, a partire dal mercato invernale per arrivare ai rinnovi di contratto. Negli ultimi anni le trattative per i prolungamenti dei calciatori più importanti della rosa non sono mai state facili. Anche in questi mesi le cose non stanno filando proprio lisce da questo punto di vista.

Mentre tutti sono attenti alla situazione legata a Rafa Leao, con il tormentone dei colloqui per il rinnovo che va avanti da tempo, è uscito fuori un nuovo problema, che stavolta riguarda un altro attaccante. La grana stavolta esplode con Olivier Giroud e i retroscena preoccupano non poco.

La notizia ha del clamoroso e scuote l’ambiente, soprattutto perché non ci si aspettava questa problematica. Il centravanti francese al momento è imprescindibile nei meccanismi di mister Pioli e la sua permanenza anche per il prossimo anno è molto importante.

Giroud, si complica il rinnovo: la distanza economica

Ci sono però le solite questioni economiche a complicare le cose. Dalle prime discussioni fra il club rossonero e gli agenti dell’ex Chelsea è emerso che la distanza è molto ampia.

Rinnovo Giroud
All’improvviso si complicano i discorsi per il rinnovo tra il Milan e Giroud – Milanlive.it

Fra domanda e offerta balla infatti troppo perché il calciatore ha avrebbe fatto richieste molto più alte. Il calciatore, lo ricordiamo, andrà in scadenza a giugno 2023, quindi fra sei mesi, e il Milan ha proposto un rinnovo a 2,5 milioni di euro. Al momento Giroud non prende minimamente in considerazione l’idea di rinnovare a queste cifre, soprattutto dopo le sue prestazioni in questo anno e mezzo.

L’obiettivo del vice-campione del mondo sarebbe quello di prolungare intorno ai 4 milioni all’anno, ma al momento non ci sono le condizioni per il Diavolo. C’è anche da tener conto del fatto che il transalpino ha 36 anni. Ciò che è difficile da accettare per il bomber è il fatto che Divock Origi guadagni 4,5 milioni di euro, nonostante i numeri decisamente inferiori ai suoi.

Sportitalia rivela che ora è gelo

C’è ancora tempo per trovare un’intesa ovviamente ma tra il club rossonero e l’attaccante al momento sarebbe calato il gelo. Situazione quindi in stand-by con il rinnovo lontanissimo. Ma non solo. Il classe 86 vorrebbe anche tornare in Premier League e la moglie non sarebbe più felice a Milano. Un vero e proprio ribaltamento della situazione, che ora Paolo Maldini dovrà provare a mettere a posto con le sue capacità di mediatore.