Un nuovo infortunio: cambia tutto tra i pali del Milan

Il Milan continua a monitorare la situazione tra i pali. Il Diavolo deve fare i conti con l’infortunio di Mike Maignan. Nel frattempo arrivano novità importanti da Bergamo

La situazione portiere tiene in ansia i tifosi del Milan. Non si conosce ancora il giorno in cui rientrerà Mike Maignan. Dopo l’Epifania il francese si sottoporrà a nuovi controlli che faranno maggiore chiarezza sui tempi di recupero. Il polpaccio non è ancora guarito e non gli permette di passare allo step successivo.

Infortunio Musso
Milan – cercasi erede di Maignan – MilanLive.it

Salterà chiaramente il match contro la Salernitana e anche quello contro la Roma. Come detto, ad oggi, è complicato stabilire una data in cui si rivedrà Maignan ma la speranza in casa Milan è che possa farlo per la Supercoppa, il 18 gennaio, quando la squadra volerà a Ryiad, in Arabia Saudita, per sfidare l’Inter. 

Nel frattempo, come scritto in mattinata, c’è la possibilità che giochi Antonio Mirante. L’estremo difensore italiano ha fornito ottimi segnali a Dubai ed è pronto a soffiare il posto a Ciprian Tatarusanu. Anche in amichevole non sono mancate le certezze del portiere rumeno, che ha sempre sostituito Maignan, quando è stato out, ma stavolta le cose potrebbero cambiare. L’amichevole contro il PSV Eindhoven sarà utile per capire se il sorpasso è davvero compiuto.

Guai tra i pali

Il Milan, comunque, continua a setacciare il mercato. L’obiettivo numero uno per la porta resta Marco Sportiello. Il Diavolo di fatto ha trovato un accordo per il classe 1992 di Desio ma serve il via libera da parte dell’Atalanta per averlo subito a gennaio. I bergamaschi, fino a questo momento, hanno alzato il muro, chiedendo 5-7 milioni di euro. Troppi per un giocatore in scadenza fra qualche mese, il prossimo 30 giugno.

Infortunio Musso
Atalanta, guai per Musso: si complica Sportiello – MilanLive.it

Sportiello nella prima parte di stagione ha giocato parecchio, sei partite, per via dei vari problemi fisici di Musso. L’argentino non offre garanzie e i bergamaschi vogliono avere le spalle coperte.

Parla Gasperini

L’ex Udinese – come raccontato da Gian Piero Gasperini, in conferenza stampa – si è fermato nuovamente: “Gli si è girata una caviglia in casa, è gonfia, per fortuna non c’è frattura ma è solo una distorsione. È da valutare per La Spezia“. Praticamente, impossibile, dunque una partenza immediata da parte di Sportiello, che ieri sera contro l’Az Alkmaar, è tornato a giocare dal primo minuto.

Sullo sfondo resta così l’ipotesi Cragno, che al Monza non sta trovando spazio. Non giocava con Stroppa e non lo sta facendo nemmeno con Palladino. Per vedere il portiere in rossonero, serve, però, che il Milan si faccia carico del riscatto.