Milan, brutta figura col Psv: Pioli prende la decisione

I rossoneri hanno fatto male ieri in Olanda e l’allenatore ha ritenuto necessario prendere una scelta per rimediare 

Non è andata bene neanche l’ultima amichevole di questa sosta dei Mondiali per il Milan. La squadra di Stefano Pioli ha infatti perso anche contro il Psv Eindhoven, e anche in maniera abbastanza pesante.

Pioli scelta
Dopo la sconfitta col Psv Pioli ha deciso di revocare il giorno di riposo – Milanlive.it

Dopo i ko contro Arsenal e Liverpool nella Dubai Super Cup, i rossoneri hanno rimediato la terza sconfitta di fila in Olanda. Stavolta la notizia ha fatto discutere di più perché il risultato è stato un secco 3-0. L’avversario non era certo facile da affrontare, ma di sicuro non del livello tecnico dei Gunners o dei Reds.

Il Diavolo è uscito da questa sfida con poche certezze e con molti dubbi, soprattutto in vista del fatto che tra pochi giorni ricomincerà ufficialmente il campionato. La seconda parte di stagione è alle porte e al momento il Milan non sembra essere molto pronto, sia per le assenze nei vari reparti, che per lo stato di forma. Contro il Psv infatti gli uomini di Pioli hanno giocato a ritmi bassi e non sono riusciti a contenere le folate degli avversari.

Niente giorno di riposo: il Milan torna subito al lavoro

Evidentemente il tecnico rossonero non ha gradito né il risultato né la prestazione dei suoi ieri contro la squadra olandese e quindi ha subito preso una decisione severa nei confronti dei suoi ragazzi.

Pioli scelta
Dopo la sconfitta col Psv Pioli ha deciso di revocare il giorno di riposo – Milanlive.it

Oggi la squadra doveva riposare. Un giorno di riposo dopo la partita alla vigilia di Capodanno era nel programma. Ma non sarà più così. Il brutto ko in Olanda ha portato Pioli a prendere la decisioni di far scendere la squadra in campo. Una scelta supportata dai dirigenti Paolo Maldini e Frederic Massara, e compresa dagli stessi calciatori.

C’è da preparare il match dell’Arechi contro la Salernitana, in programma mercoledì 4 gennaio alle 12:30. Tutti conoscono l’importanza di questa partita, fondamentale per ripartire subito forte e impedire la fuga del Napoli di Luciano Spalletti in classifica. Inevitabile quindi la revoca del giorno di riposo, per rivedere subito le cose non sono andate e mettere a posto le lacune evidenziate.

Scelta accettata da tutti

Il direttore dell’area tecnica e il direttore sportivo erano d’accordo con l’idea presa dal mister e lo hanno supportato. Neanche i giocatori si sono opposti, consapevoli del bisogno di rimanere concentrati e sul pezzo. Gli allenamenti a disposizione sono pochi e c’è un’urgente necessità di ritrovare al più presto il giusto equilibrio di squadra e la brillantezza che serve per questa seconda parte di stagione.