Milan, il talento ha rubato l’occhio: “Sondaggi in vista per l’estate”

Il giovane ha colpito tutti ieri con una grande prestazione ed è inevitabile che la società rossonera non lo sonderà per il futuro

Ieri sera il Milan ha ricevuto una pesante sconfitta in amichevole dagli olandesi del Psv Eindhoven, che ha messo a nudo qualche lacuna della squadra rossonero in questo momento della stagione.

Madueke
Il talento del Psv, Noni Madueke, si è fatto notare dai rossoneri – Milanlive.it

Il Diavolo è apparso decisamente sotto tono e ha giocato a ritmi abbastanza bassi, ma ha colpito anche il momento di forma degli avversari. La squadra di Ruud Van Nilsterooy ha disputato una grande partita e ha messo in evidenza alcuni dei suoi talenti migliori. Come sappiamo, la dirigenza rossonera cerca sempre un esterno offensivo per la fascia destra con determinate caratteristiche.

Da questo punto di vista non può non aver rubato l’occhio un talento degli olandesi. Stiamo facendo riferimento a Noni Madueke, interessantissimo classe 2002 che gioca proprio in quel ruolo. Ieri il 20enne è stato assoluto protagonista della partita, mettendo a segno le reti del 2-0 e del 3-0 con delle belle azioni personali.

L’esterno ha preso palla entrambe le volte dalla fascia per poi convergere verso il centro, prima di piazzare il mancino e trafiggere mirante. Una volta sul primo palo e l’altra sul secondo.

Madueke ha fatto colpo: Maldini lo studierà

Madueke è un calciatore inglese di origini nigeriane. Ha una grande tecnica abbinata alla rapidità, ma quello che stupisce è che è anche alto 1,82 cm. Un profilo davvero interessante, che non può non aver rubato l’occhio ieri a Paolo Maldini.

Madueke
Il talento del Psv, Noni Madueke, si è fatto notare dai rossoneri – Milanlive.it

Il Psv lo ha prelevato dalle giovanili del Tottenham quando aveva solo 16 anni e ora il ragazzo ha una valutazione di 15 milioni secondo Transfermarkt. “Sondaggi in vista per l’estate”, riporta oggi l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Inevitabile infatti che il Diavolo non prendere in considerazione il suo profilo per il prossimo anno. Il Milan cerca da tempo questo tipo di giocatore e sta seguendo a lungo giocatori simili, come Hakim Ziyech.

Noni Maudeke ha il contratto in scadenza nel 2025 ed è considerato uno dei prospetti più importanti del club olandese. Per questo motivo servirà di certo una bella proposta per portarsi a casa il suo cartellino.

Il resto del mercato

Il quotidiano romano fa poi il punto sulle altre trattative di mercato in casa Milan, soprattutto per quanto riguarda questa sessione invernale. La questione portiere è sempre al centro dei pensieri della società. La prestazione di Antonio Mirante ieri ha destato delle perplessità e, così come Tatarusanu, la sensazione è di poca affidabilità. Con Mike Maignan che non è ancora pronto per il rientro, ora il club sta pensando seriamente di intervenire al più presto per risolvere la situazione.

L’idea Sportiello ha perso quota perché l’Atalanta vorrebbe più di un semplice indennizzo per lasciarlo partire. Gli altri nomi sono quello di Alessio Cragno, che però non convince del tutto, e di Guglielmo Vicario, che però è troppo costoso. Ci sarebbe infine l’ipotesi Mendy dal Chelsea, ma qui invece l’ostacolo riguarda l’ingaggio.