Calciomercato Milan, si complica l’acquisto per gennaio: richiesta esagerata

Il Milan è sempre alla ricerca di un portiere titolare qualora Maignan fosse a lungo indisponibile. Ma non arrivano ottime notizie su questo fronte.

Grana portiere per il Milan. La squadra guidata da Stefano Pioli continua ad essere in difficoltà per quanto riguarda i pali della propria porta, visto l’infortunio di Mike Maignan che perdura da tempo.

mercato portieri
Il Milan valuta un nuovo portiere – Milanlive.it

Il numero 16 francese dovrà a breve effettuare le visite mediche di rito. Se Maignan dovesse restare fuori ancora per diverse settimane o mesi, diventerà complicato per il Milan sostituirlo, anche tramite il mercato di riparazione apertosi ufficialmente oggi.

Il Milan in realtà ha già preso Devis Vasquez, 24enne portiere colombiano sconosciuto ai più, perché molto apprezzato dai talent-scout. Ma a Pioli servirebbe un numero 1 già esperto e affidabile, che possa garantire prestazioni più brillanti di quelle effettuate di recente da Tatarusanu e Mirante.

Sportiello-Milan, trattativa in salita per gennaio

Il favorito dal Milan è un portiere che, in realtà, sbarcherà quasi certamente in rossonero. Ma non prima del 1 luglio prossimo, ovvero quando scadrà il suo attuale contratto con l’Atalanta.

Marco Sportiello, 30enne portiere nerazzurro, è stato già bloccato dal Milan per la stagione 2023-2024. Ma i rossoneri, vista l’esigenza recente, vorrebbero provare ad anticipare il suo approdo a gennaio. Impresa tutt’altro che semplice.

sportiello milan
Sportiello costa caro – Milanlive.it

Come spiega Sportmediaset, sono due i motivi per cui sarà complicato per il Milan prendere subito Sportiello. In primis per la differenza enorme tra domanda e offerta: Maldini offre 1 milione di euro all’Atalanta per il cartellino del calciatore, i bergamaschi invece sparano alto e ne chiedono ben 5 per lasciarlo partire con sei mesi di anticipo.

Inoltre il recente infortunio di Juan Musso, portiere titolare dell’Atalanta, sembra spingere Sportiello verso la permanenza in nerazzurro almeno fino al termine della stagione. Sarebbe infatti una mossa suicida da parte degli orobici svendere il proprio secondo portiere di fiducia nel momento in cui il primo è ai box.

Le alternative per la porta rossonera

Come detto, Pioli vorrebbe un portiere d’esperienza ed affidabile in vista della seconda parte di stagione. Quanto meno se Maignan dovesse risultare indisponibile per ancora un mese o più.

Le alternative a Sportiello al momento sembrano essere due: gli italiani Cragno e Vicario, che giocano rispettivamente a Monza e Empoli. Ma per questioni contrattuali ed economiche non appaiono piste facili da raggiungere nell’immediato, soprattutto il secondo che viene valutato più di 15 milioni.

Non è da escludere comunque che il Milan possa restare così, dando fiducia a Tatarusanu come titolare ancora per diverse settimane e valutando da vicino il neo-acquisto Vasquez, di cui gli osservatori milanisti parlano un gran bene.