Milan, un “guru” della fisioterapia per placare il dramma infortunati

Sembra che il Milan stia pensando di rivolgersi ad un vero e proprio mentore ed innovatore dal punto di vista della preparazione atletica e del recupero dagli infortuni per evitare l’ecatombe.

Già lo scorso anno era capitato, ma da qualche mese la situazione infortuni in casa Milan è peggiorata sostanzialmente. Il club rossonero infatti vanta un numero record di stop muscolari.

infortuni Milan
Tanti, troppi gli infortuni in casa Milan – Milanlive.it

Basti pensare che per la partita di oggi, la ripresa del campionato in casa della Salernitana, Stefano Pioli dovrà fare a meno di ben 11 calciatori. Tra lungodegenti ed infortunati dell’ultima ora.

Numeri terribili per il Milan. Ma il vero dramma è la difficoltà nel recuperare gli acciaccati: Mike Maignan è fuori da circa tre mesi e vede ancora lontana la luce in fondo al tunnel. O calciatori come Kjaer e Rebic che continuano ad essere vittime di ricadute muscolari.

Il Milan vuole Milutinovic, l’innovatore della preparazione atletica

Per placare questa ondata di infortuni e queste difficoltà nel recuperare muscolarmente le risorse, il Milan secondo La Repubblica starebbe puntando ad un vero e proprio guru della fisioterapia e della preparazione sportiva.

L’idea è quella di ingaggiare il richiestissimo preparatore Andreja Milutinovic. Si tratta di un fisioterapista che ha creato un centro innovativo ed all’avanguardia a Belgrado dove accoglie tutti gli sportivi alle prese con infortuni ripetuti e fastidiosi.

Milutinovic Milan
Milutinovic, il guru della fisioterapia – Milanlive.it

Milutinovic è già molto legato al mondo del calcio, visto che in passato ha collaborato con club di alto rango come Inter e PSG, oltre nella Nazionale serba all’interno dello staff medico. Un vero e proprio mentore del recupero fisico e della stabilità muscolare.

Basti pensare che Dusan Tadic, attaccante serbo e capitano dell’Ajax, lo definì in passato “il Messi dei fisioterapisti. Pare infatti che Milutinovic abbia metodi e strategie studiate a tavolino, paziente dopo paziente, con i risultati che sembrano dargli ragione.

Il Milan potrebbe puntare su questo stratega serbo per cercare di evitare infortuni muscolari a lungo termine e accelerare la fase di recupero. Ma soprattutto l’intenzione primaria è quella di evitare le troppe ricadute che i calciatori di Pioli subiscono progressivamente.

Milan, tutti gli infortunati degli ultimi mesi

Come detto il Milan ha un problema con gli infortunati. Colpa probabilmente delle tante partite settimanali, del poco tempo per il recupero e per la preparazione atletica. Ma di certo Pioli deve ogni volta fare la conta degli assenti.

Oggi contro la Salernitana sarà quasi un’ecatombe. Mancheranno i lungodegenti Florenzi e Ibrahimovic, entrambi operati nei mesi scorsi. Ancora out Maignan che non riesce a curare la lesione al polpaccio. Ennesime ricadute per Messias, Origi, Rebic e Krunic, mentre Kjaer è stato lasciato a riposo per evitare sovraccarichi. Infine Ballo-Touré è indisponibile per l’infortunio alla spalla.

A questo numero enorme di indisponibili va aggiunto che Calabria è appena tornato da un mese di stop forzato, che Theo Hernandez e Giroud sono rientrati solo 4 giorni fa dalle ferie post-Mondiale e che Saelemaekers ha saltato gli stessi campionati del mondo per via di un problema muscolare.