Sampdoria-Napoli, è subito polemica: rigore dubbio per gli azzurri (VIDEO)

Clamoroso rigore concesso al Napoli nel corso del match contro i liguri! Polemiche e critiche alla concessione dell’arbitro!

Torna il campionato, tornano tutte le consuete polemiche da episodi arbitrali! L’ultimo oggi, nel match tra Sampdoria e Napoli, ha scatenato davvero un caos. Al 4′ minuto della gara di Serie A, l’arbitro Abisso ha decretato un rigore per la squadra di Luciano Spalletti. Incredulità e stupore tra gli spettatori allo stadio e quelli davanti alla TV. Il centrocampista del Napoli Anguissa è caduto in area, per poi essere calpestato dal difensore avversario.

Rigore Napoli
Clamoroso in Samp-Napoli: rigore più che dubbio – MilanLive.it

L’episodio ha portato Abisso alla revisione all’On Field Review, e nella maniera più assurda il fischietto siciliano ha assegnato il penalty alla formazione ospite. A rivedere le immagini, chiunque ha giudicato la decisione dell’arbitro davvero insensata. Nessun fallo, nessun gesto di Murru ha causato la caduta del centrocampista azzurro. Lo stesso Luca Marelli, ex arbitro oggi opinionista DAZN, ha confermato che in questi casi non si tratta mai di rigore.

Intanto, il calcio di rigore è stato battuto, ma il fato ha voluto che Politano lo sbagliasse! Sui social si è scatenato un vero putiferio! Una miriade di utenti ha criticato nella maniera più ironica possibile l’assurda assegnazione del calcio di rigore. E dopo l’accaduto, inevitabilmente, sono tornate alla memoria le recenti parole del giornalista napoletano, che aveva parlato di poteri forti contro il Sud!

Rigore insensato, tornano le parole di Saviano

In un’intervista di qualche giorno fa avevano fatto parecchio discutere le parole di Roberto Saviano, celebre giornalista campano da sempre impegnato nella lotta alla camorra. Saviano è stato ovviamente interrogato in veste di grande tifoso del Napoli e amante della città capoluogo della Campania. Alla domanda “Cosa teme da qui allo scudetto?”, il giornalista aveva risposto “Da tifoso: che non ce lo facciano vincere… Che si metta in moto la grande macchina che spinge le squadre del Nord”. 

La frase di Saviano ha chiaramente rivolto una sottolineatura al presunto favoreggiamento che le istituzioni sportive hanno nei confronti delle società del Nord Italia. Beh, oggi qualcosa verrebbe da ridire indubbiamente sulle parole quasi vittimistiche del buon giornalista napoletano. E sui social, i vari tifosi non hanno potuto fare a meno di far riferimento alla frase, ormai celebre, di Saviano, ponendo grande critica alla stessa.