ML – Milan, recuperato Messias: Origi ancora a parte

Il brasiliano è tornato ad allenarsi in gruppo e ci sarà in Coppa Italia contro il Torino di Juric. Il belga invece non è ancora pronto

In casa Milan resta sicuramente l’amaro in bocca per aver mancato il successo ieri sera contro la Roma, a causa di una rimonta lampo nel finale di gara dal 2-0 al 2-2. Non c’è però tempo per leccarsi le ferite perché si torna subito in campo.

Messias Origi
Il Milan ritrova Junior Messias mentre Origi lavora a parte – Milanlive.it

I rossoneri scenderanno in campo infatti già mercoledì sera nuovamente a San Siro per affrontare il Torino agli ottavi di finale di Coppa Italia. Stefano Pioli e i suoi ragazzi sono quindi già ad allenarsi per preparare la sfida contro i granata di Ivan Juric e da Milanello arriva finalmente una buona notizia.

Junior Messias è tornato infatti ad allenarsi insieme ai suoi compagni. Il brasiliano sembra aver definitivamente smaltito l’affaticamento muscolare rimediato nel ritiro a Dubai e oggi ha svolta tutta la seduta con il gruppo. Pioli può quindi contare anche sull’ex Crotone per la sfida contro i piemontesi e valuta di far rifiatare Saelemaekers su quella fascia, in vista della partita di sabato prossima al Via del Mare contro il Lecce.

Ancora personalizzato per Origi

Situazione diversa invece per quanto riguarda Divock Origi. Anche l’ex Liverpool sta migliorando ed è vicino al rientro ma nella sessione odierna di allenamento si è allenato ancora a parte.

Messias Origi
Il Milan ritrova Junior Messias mentre Origi lavora a parte – Milanlive.it

Il centravanti belga continua con un lavoro personalizzato per lasciarsi alle spalle i suoi problemi muscolari. L’obiettivo rimane quello di riuscire a recuperarlo in vista del match di Supercoppa contro l’Inter, in programma il prossimo 18 gennaio. Inevitabile quindi che Olivier Giroud sarà ancora costretto agli straordinari lì davanti nel frattempo.

C’è ancora da aspettare anche per Simon Kjaer, che si sta prendendo tempo per ritrovare una condizione di forma adeguata. Il lavoro del danese è infatti ancora a parte. Il lavoro personalizzato riguarda anche tutti gli altri indisponibili, da Mike Magnan ad Alessandro Florenzi, passando per Rade Krunic ed Ante Rebic. Il recupero di questi ultimi due è più vicino ma a questo punto Pioli può sperare di riaverli magari per Lazio-Milan del 24 gennaio.