Problemi personali fra Gattuso e Ancelotti: “Non voglio parlarne”

Parla Gennaro Gattuso. L’ex Milan, intervistato da As, si sofferma sul rapporto con Carlo Ancelotti. Ecco le sue dichiarazioni

Ancelotti è come un padre per me, in tutti questi anni mi è sempre stato vicino, aiutandomi sempre. Ha vinto tutto, io devo ancora dimostrare molto”, parole, queste, come sottolinea ‘As’, pronunciate da Gennaro Gattuso, l’11 dicembre del 2019, durante la conferenza stampa di presentazione, come allenatore del Napoli.

Gattuso Ancelotti
Gattuso e Ancelotti: il rapporto tra i due – MilanLive.it

Il rapporto tra l’ex centrocampista del Milan e il suo allenatore, ai tempi dei grandi successi rossoneri, era stupendo. Era stato più volte lo stesso Ancelotti a sottolinearlo: “L’unico giocatore con cui ho potuto avere una relazione come fratelli è stato Gattuso“.

Da quando Gattuso è stato l’allenatore del Napoli, però, qualcosa sembra essersi rotto. L’attuale tecnico del Valencia non nasconde l’affetto per Ancelotti ma rivela: “L’ultima volta che ho parlato con lui sarebbe un anno fa“, ma sottolinea come “il rispetto professionale sia enorme“.

Le parole ad As

Il rapporto tra Ancelotti e Gattuso non è dunque più come una volta: “Io quando giocavo vivevo già come allenatore. Io quando vedo che una persona ti dà tutto (Ancelotti) vado a fuoco per lui. Quando vedevo una cosa che non mi piaceva nello spogliatoio parlavo per il bene della squadra, non per il mio bene. La relazione era questa. Ora la relazione è un po’… abbiamo avuto dei problemi e non ne voglio parlare perché sono cose personali“, ammette Gattuso ad AS.

Gattuso Ancelotti
Gattuso: “Non sento Ancelotti da un anno” – MilanLive.it

Dopo una pausa di riflessione Ringhio completa il concetto: “Quando sono andato a Napoli, lui era l’allenatore prima di me – prosegue – Per qualche mese si è parlato molto sui giornali che la squadra non stava bene quando c’era Carlo… non stava bene fisicamente. In quei due anni alcune cose non sono state fatte per il meglio. Ma ho un grande rispetto per lui. Ho parlato con lui un anno fa. Sa che per me è fenomenale come persona e come allenatore“.

Domani, per la prima volta in Spagna, i due tecnici ex Milan si affronteranno sul campo. Il Valencia e il Real Madrid, alle ore 20.00, infatti, saranno impegnate nella semifinale della Supercoppa spagnola. Chi avrà la meglio, in gara unica, affronterà la vincente tra Betis e Barcellona.