Milan-Torino, Pioli può farlo davvero: “Lo sta provando da due giorni”

L’allenatore rossonero ha in mente da inizio settimana questa soluzione alternativa in vista del match contro la squadra di Juric

Domani comincia la Coppa Italia 2022/23 anche per il Milan. I rossoneri ospitano il Torino di Ivan Juric a San Siro per gli ottavi di finale, con l’obiettivo di vendicare la sconfitta in campionato e di centrare il traguardo dei quarti nella competizione.

Pioli 3-5-2
Pioli pensa al 3-5-2 per la sfida di domani con il Torino – Milanlive.it

Il fischio d’inizio è alle 21.00. Sono in vista diversi cambiamenti nell’undici titolare per la partita di domani, di modo che chi ha giocato di più possa rifiatare un po’ e tornare al meglio in vista della trasferta contro il Lecce di Marco Baroni, in programma sabato prossimo. Mister Stefano Pioli ha in mente una vera e propria rivoluzione, alla quale ha iniziato a pensare da inizio settimana

Secondo quanto riportato da Manuele Baiocchini a Sky Sport 24, sono infatti diversi i giocatori importanti che il tecnico ha in mente di lasciare a riposo in vista della sfida contro la formazione granata. Ma non solo, perché l’idea per farlo sarebbe proprio quella di cambiare modulo e di passare al 3-5-2.

Pioli pensa al 3-5-2 e al riposo dei big

Stando alle parole del giornalista, in panchina potrebbero rimanere Theo Hernandez, Rafa Leao e Olivier Giroud, e spazio dunque a chi ha giocato di meno da inizio stagione. Pioli starebbe provando il nuovo modulo con la difesa a tre da ben due giorni.

Pioli 3-5-2
Pioli pensa al 3-5-2 per la sfida di domani con il Torino – Milanlive.it

Un cambio non da poco quindi, che porterebbe Pioli anche a valutare gli esiti di questa soluzione in chiave futura. Con questa idea tattica non è semplice immaginare chi potrebbero essere gli undici che cominceranno dall’inizio. In porta ci sarà sempre Tatarusanu e nei tre di difesa spazio a Kalulu, Gabbia e Tomori. Sugli esterni partirebbero quindi Saelemakers a destra e Dest a sinistra.

In mezzo al campo chance per Pobega e Vranckx, che si muoveranno ai lati di Sandro Tonali. Per l’ex Brescia si chiedono gli straordinari in un ruolo nevralgico del campo. In attacco poi ci sarebbe una coppa totalmente inedita, formata dal belga De Ketelaere e dallo spagnolo Brahim Diaz, che non darebbero punti di riferimento.

Probabile formazione Milan (3-5-2): Tatarusanu; Tomori, Gabbia, Kalulu; Saelemaekers, Vranckx, Tonali, Pobega, Dest; De Ketelaere, Diaz.