Ancelotti e Gattuso, saluto gelido prima di Real-Valencia (VIDEO)

Tra Ancelotti e Gattuso non scorre più buon sangue, colpa di quanto successo col Napoli qualche anno fa: prima di Real-Valencia saluto freddo.

È stato sorprendente apprendere da Carlo Ancelotti e Gennaro Gattuso che il loro rapporto si è deteriorato. I due erano fortemente legati in passato, grazie alla positiva esperienza al Milan condivisa, poi le cose sono cambiate.

Ancelotti Gattuso
Carlo Ancelotti e Gennaro Gattuso, saluto freddo prima di Real-Valencia – MilanLive.it

Tutto risale all’inizio di dicembre 2019, quando Ancelotti è stato esonerato dal Napoli e al suo posto è stato ingaggiato Rino. L’allenatore emiliano probabilmente si aspettava un atteggiamento diverso da parte del suo ex giocatore. Una chiamata per spiegargli che era stato contattato da Aurelio De Laurentiis e che sarebbe diventato il nuovo tecnico azzurro.

È davvero strano che due persone che in passato sono state molto legate oggi si ritrovino in rapporti freddi. Stasera per forza di cose hanno dovuto incrociarsi, visto che in Arabia Saudita vanno in scena le partite della Supercoppa Spagnola. In semifinale si sono affrontate proprio Real Madrid e Valencia.

Real Madrid-Valencia: ancora tensione tra Ancelotti e Gattuso

Era atteso il saluto tra i due ex amici prima della partita e c’è stato, ma decisamente freddo. Una stretta di mano, un timido abbraccio e poi ciascuno verso la propria panchina di appartenenza. Il segnale che tra Ancelotti e Gattuso la tensione è ancora presente.


Fa impressione vedere Carletto e Rino salutarsi in quel modo. Hanno condiviso tanti momenti emozionanti insieme e avevano un legame forte. Ringhio era uno dei fedelissimi del mister emiliano ai tempi del Milan e nessuno avrebbe mai immaginato questa situazione oggi. Speriamo che un giorno possano chiarirsi e tornare ad abbracciarsi davvero.

Per quanto riguarda la partita, è stato il Real Madrid ad avere la meglio sul Valencia. Dopo l’1-1 firmato Benzema-Lino, i blancos hanno trionfato ai calci di rigore e in finale affronteranno la vincente di Barcellona-Betis. Ancelotti vuole conquistare un altro trofeo e arricchire una bacheca già piena di coppe.