Milan, ennesima esclusione: scelte fatte per Lecce

Il Milan è chiamato a reagire dopo due passi falsi. Pioli sceglie i suoi uomini migliori per provare a battere il Lecce. L’undici del tecnico campione d’Italia

L’obiettivo in casa Milan è rialzare la testa dopo il ko contro il Torino e il pareggio beffa con la Roma. Stefano Pioli e l’intera società sono consapevoli del fatto che la squadra non sia più quella che è stata capace di conquistare lo Scudetto.

Formazione Milan
Milan – Le scelte di Pioli per Lecce – MilanLive.it

Il Diavolo ha perso solidità difensiva e subisce gol alla prima occasione degli avversari. In avanti se non brillano Rafael Leao e Olivier Giroud si fatica davvero parecchio a trovare la via della rete. Serve compattezza e quell’umiltà che ha portato il Milan a essere grande, a vincere il tricolore, contro ogni pronostico. Oggi Tonali e compagni sono chiamati a smentire tutti quelli che sostengono che lo Scudetto sia stato solo casuale, che sia arrivato solo per demerito  dell’Inter.

Ripartenza

Il Milan deve ripartire e deve farlo subito. Non sono più ammessi passi falsi. Stasera si gioca Napoli-Juventus: battere il Lecce significherebbe guadagnare punti su una delle due squadre o su entrambe.

Formazione Milan
Milan – Pioli sceglie i suoi uomini – MilanLive.it

Ma conquistare i tre punti in Puglia, contro i salentini, significherebbe soprattutto presentarsi a Riyad per la Supercoppa Italiana, con un entusiasmo ritrovato. Serve, dunque, la migliore formazione.

Le scelte di Pioli

Per l’occasione Stefano Pioli si affiderà ai suoi migliori uomini. Non ci sarà chiaramente Mike Maignan, ancora out per un po’ di tempo, ma mancherà anche Sandro Tonali, ammonito con la Roma e costretto a saltare la sfida di Lecce per squalifica. Tra i pali ci sarà chiaramente Ciprian Tatarusanu.

Per sostituire il centrocampista italiano, invece, è aperto il ballottaggio, per affiancare Ismael Bennacer, tra Tommaso Pobega e Aster Vranckx. Se ci fosse stato Rade Krunic non avremmo avuto dubbi sulla scelta del mister. E’ l’italiano, comunque, in vantaggio per scendere in campo da titolare.

Per quanto riguarda il resto della formazione non sembrano davvero esserci dubbi. Le possibilità di vedere De Ketelaere dal primo minuto sono davvero poco. Salvo cambi di programma toccherà a Brahim Diaz agire da trequartista, con Rafael Leao e Alexis Saelemaekers ai lati. In avanti, nonostante qualche difficoltà, spazio a Olivier Giroud. In panchina è pronto ad accomodarsi Divock Origi, insieme a Simon Kjaer ma a breve avremo indicazioni dalla conferenza stampa di Stefano Pioli.

Nessun dubbio dietro, dove il capitano Davide Calabria si riprenderà il posto sulla destra della difesa, andando a completare una difesa a quattro, che prevede Pierre Kalulu e Fikayo Tomori al centro e Theo Hernandez, chiaramente sulla sinistra .

Milan(4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo; Pobega, Bennacer; Saelemaekers, Diaz, Leao; Giroud