Niente Milan, cessione in Premier per 20 milioni: ora è ufficiale

Uno dei talenti finiti nella lista del Milan approda in Premier League: ufficiale la firma del contratto con la nuova squadra.

Gli scout rossoneri sono molto attenti ai giovani e guardano anche al Sud America. Prendere giocatori lì non è sempre semplice, soprattutto quando c’è di mezzo una concorrenza disposta a spendere molto.

Danilo Nottingham Forest
Niente Milan, il talento va in Premier League – MilanLive.it

All’inizio della scorsa estate si era parlato molto di Enzo Fernandez, allora stella del River Plate e poi finito al Benfica per circa 18 milioni di euro (bonus inclusi) e una percentuale del 25% sulla futura rivendita. L’argentino sarebbe stato un colpo perfetto per il centrocampo di Stefano Pioli.

E al Milan avrebbe forse fatto comodo pure Danilo dos Santos de Oliveira, noto semplicemente come Danilo. In Brasile si è messo in luce con la maglia del Palmeiras e gli osservatori lo hanno seguito spesso. Il suo futuro, però, sarà in Inghilterra.

Calciomercato Milan, affare Danilo: i dettagli

Danilo nelle scorse ore è diventato ufficialmente un nuovo calciatore del Nottingham Forest. La squadra tredicesima in Premier League ha strappato il sì del brasiliano, che ha firmato un contratto di sei anni e mezzo (scadenza giugno 2029).

I Garibaldi Reds hanno speso circa 20 milioni di euro per l’acquisto del centrocampista. Si tratta dell’ennesimo colpo messo a segno dal club in questa stagione, che in estate aveva optato per una vera rivoluzione dopo la ritrovata promozione in Premier League.

Il Nottingham Forest ha tutte le intenzioni di salvarsi a spera che l’ex gioiello del Palmeiras riesca a inserirsi in fretta nella nuova realtà. Un periodo di ambientamento è normale, arrivando dal Brasile, però dirigenti e allenatore si aspettano che il nuovo acquisto abbia un impatto positivo a breve.

Danilo al Nottingham Forest: le caratteristiche del brasiliano

Danilo è un centrocampista mancino alto 1,77 m, bravo in entrambe le fasi: sa farsi valere quando c’è da recuperare palloni e anche quando c’è da costruire l’azione. Possiede buona tecnica, visione di gioco e intelligenza tattica. Ha ampi margini di miglioramento, soprattutto a livello fisico.

In 141 presenze con la maglia del Palmeiras ha messo insieme 12 gol e 9 assist in 141 presenze. In Brasile ha giocato soprattutto in una mediana a due, mentre al Nottingham Forest dovrà adattarsi al centrocampo a tre di Steve Cooper. Vedremo come se la caverà.