Campione del mondo e protagonista, ma non gioca più: opportunità ghiotta di mercato

Una vera e propria occasione di mercato nel 2023 per il Milan e per altre squadre italiane. Arrivano infatti conferma sulla possibilità di acquistarlo senza svenarsi.

Il Mondiale 2022 che si è concluso a dicembre, con il trionfo della Nazionale argentina di Leo Messi, è stata una kermesse emozionante. Ma allo stesso tempo anche molto utile in chiave mercato.

argentino in vendita
Il Nazionale argentino in vendita – Milanlive.it

Infatti grazie al torneo disputatosi in Qatar si sono potuti mettere in mostra moltissimi talenti o calciatori fino a quel momento poco sponsorizzati. Le valutazioni di questi sono schizzate in alto.

Basti pensare a Enzo Fernandez, leader del centrocampo argentino che il Chelsea vuole ingaggiare per circa 120 milioni di euro. Oppure il marocchino Azzedine Ounahi, semi sconosciuto mediano dell’Angers che oggi vale sul mercato almeno dodici volte in più rispetto a due mesi fa.

C’è però chi invece, nonostante l’ottimo Mondiale disputato, non riesce proprio a far svoltare la sua stagione. Parliamo di un calciatore molto forte che non ha la considerazione del suo club e del proprio allenatore.

De Paul continua a non giocare: l’Atletico Madrid può venderlo

Il giocatore protagonista di questo paradosso calcistico è Rodrigo De Paul. Un talento che in Italia conosciamo molto bene, vista la sua lunga militanza nelle fila dell’Udinese prima del passaggio nel 2021 all’Atletico Madrid.

de paul addio madrid
De Paul fuori dai piani dell’Atletico – Milanlive.it

Trasferimento non fortunatissimo per il centrocampista classe ’94, che si è riscoperto ottima mezzala anche con la Nazionale argentina. Punto fermo del c.t. Scaloni, ha vinto il Mondiale da protagonista assoluto. Dopo Messi e il portiere Martinez, De Paul è risultato il più intoccabile della sua selezione.

Cosa che invece non riesce a replicare a Madrid. Il tecnico e connazionale Diego Simeone non sembra dargli credito: come scrivono in Spagna, da quando De Paul è tornato dal Mondiale con la medaglia d’oro al collo non ha praticamente mai giocato. Mentre tutti gli altri compagni di avventura in Qatar, come Messi, Dybala o Lautaro, sono già tornati protagonisti coi rispettivi club.

 

Inevitabile a questo punto pensare ad un prossimo addio di De Paul dall’Atletico. Il calciatore ex Udinese già aveva ammesso di non sentirsi così centrale nel progetto tecnico dei colchoneros ed ora potrebbe arrivare il momento della svolta.

Mezza Serie A vuole De Paul

La prima scelta di Rodrigo De Paul per il futuro sarebbe un ritorno in Serie A, dove è cresciuto e diventato un calciatore maturo e tatticamente più valido.

Il Milan studia la situazione da tempo, visto che l’innesto di De Paul garantirebbe dinamismo e alternative tattiche alla squadra di Stefano Pioli. Ma occhio anche ad Inter, Juventus e Roma. Insomma, quasi tutte le big del campionato italiano sognano di ingaggiarlo già nel mercato di gennaio.

Solo l’apertura dell’Atletico Madrid ad una cessione inizialmente in prestito darebbe la possibilità a Milan e compagnia di tentare questo colpaccio invernale. Altrimenti se ne riparlerà in estate, nella speranza che altre big europee non si inseriscano sul tuttofare argentino.