Milan-Inter, Pioli: “Questa finale non è un bivio. Messias e Kjaer per due motivi”

Stefano Pioli ha parlato a pochi minuti dal match di Supercoppa Italiana contro l’Inter. Parole importanti del mister, che ha anche spiegato la scelta di formazione…

Pochi istanti al fischio d’inizio di Milan-Inter, attesissima finale di Supercoppa Italiana. Le squadre sono in campo a riscaldarsi, assolutamente motivate a conquistare il primo trofeo della stagione. Una finale sì, per lo più un derby! L’entusiasmo e l’adrenalina sono alle stelle per rossoneri e nerazzurri.

Pioli intervista Milan-Inter
Milan-Inter, l’intervista a Pioli nel pre-partita – MilanLive.it

Avrà la meglio, assai probabilmente, chi metterà in campo non soltanto più qualità di gioco, ma anche più grinta e motivazione. A pochi minuti dall’inizio della partita è stato intervistato Stefano Pioli ai microfoni di Sportmediast. L’allenatore del Milan ha espresso tutta l’emozione che sta avvertendo lui e la sua squadra in questo pre-gara a Riad. Importanti anche le spiegazioni su alcune scelte di formazione.

Le parole di Stefano Pioli

Come si sente la squadra in questo momento: “C’è concentrazione, attenzione ed entusiasmo. Perchè è bello essere qui”.

Cosa serve per vincere: “Credo che queste sono partire particolari. Già è un derby, in più una finale! L’approccio è importante, ma essenziale è la continuità nei 95 minuti”.

Questa è un crocevia?: “E’ un trofeo, ma non è un bivio. C’è il campionato e la Champions che ci dovrà vedere protagonisti. Vogliamo vincerlo indubbiamente, portare il trofeo a casa”.

Perchè Kalulu e Saelemaekers in panchina: “Messias e Kjaer scelte fatte sia in base a chi sta meglio e sia per motivi tattici”.