Calciomercato Milan, accordo raggiunto: addio immediato e definitivo

Arriva una importante novità per quanto riguarda il calciomercato in uscita del Milan. La società rossonera sta per definire questa partenza che sembrava ormai naufragata nei giorni scorsi.

Dopo la debacle netta di Supercoppa Italiana, i tifosi del Milan chiedono a gran voce rinforzi, anche nella sessione invernale. Anche se mancano davvero pochi giorni per imbastire trattative idonee.

Cessione Milan
Cessione in vista – Milanlive.it

La squadra allenata da Stefano Pioli ha in realtà una rosa numericamente completa, a volta messa in crisi dai tanti infortuni muscolari. Ma forse servirebbe qualche innesto di maggiore qualità in alcuni reparti.

Prima di tutto però c’è da sfoltire. Il Milan ha gli stessi problemi finanziari degli altri top club italiani: per acquistare qualche rinforzo urge prima cedere ed alleggerire di fatto il monte-ingaggi. In tal senso sembra giungere dall’Inghilterra una buona notizia che potrebbe rappresentare un punto di svolta.

Bakayoko, stavolta è davvero finita: la svolta arriva da Londra

Forse l’elemento meno utilizzato e meno apprezzato dalla rosa di Stefano Pioli in questi ultimi mesi è Tiemoué Bakayoko. Per il mediano parlano i numeri: zero minuti giocati in questa stagione e tante critiche ricevute già nell’anno dello Scudetto.

Bakayoko è di fatto un esubero, anche molto pesante. Il centrocampista classe ’94 di origine francese percepisce 2,5 milioni netti a stagione. Cifra non clamorosa, ma comunque fastidiosa per le casse rossonere, soprattutto pensando che viene spesa per un calciatore praticamente mai utilizzato per scelta tecnica.

Bakayoko rescinde
Bakayoko verso la rescissione – Milanlive.it

Il suo accordo con il Milan riguarda un prestito biennale, che scadrà a giugno prossimo. La proprietà del cartellino di Bakayoko è del Chelsea, che in queste ore secondo Sky Sports UK starebbe prendendo una forte decisione. Ovvero rescindere il contratto con il centrocampista.

Bakayoko ed i suoi agenti sono in costante contatto con Londra. La proprietà del Chelsea intende risolvere il contratto che lega il calciatore al club inglese fino al giugno 2024. Risparmiandosi così un anno e mezzo di stipendio per un mediano che difficilmente sarà utile anche dopo la fine del prestito con il Milan.

Tale rescissione farebbe decadere di fatto anche l’accordo con i rossoneri, che lascerebbero andar via senza alcun rimpianto il robusto centrocampista ex Napoli. La sua seconda esperienza al Milan si può definire un fiasco a tutti gli effetti.

Dove può finire Bakayoko dopo l’addio al Milan

Il Milan aveva già provato a piazzare Bakayoko la scorsa estate, cercando qualche club che prendesse l’onere di proseguire il contratto di prestito stabilito con il Chelsea.

Si era parlato di club come Roma, Valencia e Monaco per il futuro di Bakayoko, ma non se n’è fatto nulla. Possibile invece che il francese possa sbarcare in Turchia: lo vuole da tempo Vincenzo Montella, allenatore dell’Adana Demirspor, dove troverebbe due vecchie conoscenze della Serie A come l’islandese Bjarnason e lo svizzero Inler.