Milan, un disastro in Supercoppa: le pagelle della Gazzetta, si salva solo uno

La Gazzetta dello Sport ha stilato i voti e le pagelle dei rossoneri impegnati ieri sera nella finale di Supercoppa. Un totale disastro, si salva solo un giocatore!

Dov’è finito il Milan? E’ la domanda che oggi ci si pone dopo lo scempio visto ieri sera nel match di Supercoppa contro l’Inter. La squadra di Stefano Pioli è stata surclassata dai cugini nerazzurri. Sotto ogni punto di vista! 0-3 il risultato finale, in una disfatta che sì poteva arrivare, ma non in questo modo. I rossoneri sembrano aver perso ogni qualità e caratteristica che sino a poco tempo fa li rappresentava come forza assoluta del calcio italiano.

Milan pagelle Gazzetta
Milan, tutti insufficienti a Riad: si salva solo uno secondo la Gazzetta, le pagelle – MilanLive.it

Troppi errori, poca identità! Il Milan non gira più bene da quel pareggio a San Siro contro la Roma. Sopra di due gol, si è fatto rimontare in dieci minuti dai giallorossi. Un pareggio amaro, e che assai probabilmente ha significato una mazzata totale al morale del Diavolo. I risultati si sono visti nelle gare seguenti: uscita dalla Coppa Italia per mano di un Torino in inferiorità numerica, pareggio assurdo a Lecce, e ieri, per ultima, la figuraccia di Riad contro l’Inter.

Già, perchè di figuraccia si è trattato, con i rivali nerazzurri che hanno schiacciato i rossoneri costringendoli alla resa totale. Chi è il responsabile di questa crisi nera? Probabilmente non bisogna ritrovarlo nei singoli, o soltanto nell’allenatore. Questo Milan, tutto insieme, si è smarrito. Nessun elemento funziona più allo stesso modo. Le pagelle de La Gazzetta dello Sport alla prestazione dei rossoneri impegnati in Supercoppa lo conferma.

Milan-Inter, i voti e le pagelle ai rossoneri

Tante insufficienze nelle pagelle de La Gazzetta dello Sport per i giocatori del Milan. Si parte da Stefano Pioli, l’allenatore, che ha ricevuto un 4 pieno: squadra lunga e senza idee, le mosse Kjaer e Messias non bastano di certo.

Theo Hernandez 4,5: colpevole nel gol dell’1-0, mette in campo ancora una prestazione non degna del suo talento.

Calabria 5,5: non è uno dei più colpevoli, ma manca sotto l’aspetto atletico.

Kjaer 5: soffre maledettamente l’attacco interista, Dzeko più di tutti. Tanti falli, l’unico modo per fermare i rivali.

Tomori 4: probabilmente il peggiore dei rossoneri. Involuzione seria! Nel gol del 3-0 sembra arrendersi inesorabilmente.

Bennacer 5,5: fatica come tutti, ma è comunque l’unico che prova a fare qualcosa. La sua resa è costante!

Tonali 5: passo indietro per Sandro! Nel gol del 2-0 perde Dzeko come un principiante.

Messias 4,5: non può essere un titolare di questo Milan oggi! Trasparente, sbaglia e non incide.

Brahim Diaz 5: manca tanto in fase difensiva, in attacco poco o nulla!

Leao 5: il primo gol nasce dalla sua pigrizia nel rincorrere. Per il resto è un fuoco di paglia! Ci prova ma poco e si spegne in fretta.

Giroud 4,5: stanco, stanchissimo. Il Mondiale lo ha spompato? Per il resto la squadra non lo serve e lo lascia solo.

De Ketelaere 5: il nulla. Entra da trequartista ma non ha il piglio giusto per una scintilla, una giocata, un qualcosa che dia una scossa. Nulla!

Kalulu 6: entra e aiuta il compagno Tomori in totale emergenza. Incolpevole, almeno lui!

Origi 5: astenuto dalla causa! Gioca a destra ma niente. Nessun tiro, nessun dribbling.

Milan, si salva solo il portiere

La Gazzetta dello Sport riserva una sufficienza piena a Ciprian Tatarusanu, l’unico che secondo la rosea si salva nella prestazione dei rossoneri. Il motivo è chiaro. Il romeno effettua tante parate, e per fortuna.

Milan pagelle Gazzetta
Milan, tutti insufficienti a Riad: si salva solo uno secondo la Gazzetta, le pagelle – MilanLive.it

“Il giudizio esce dallo stadio di Riad e si allarga alla stagione. Il triplo infortunio di Maignan per questa squadra è stato un problema enorme perché il polpaccio di Mike ha tolto parate ma anche leadership, guida della difesa, sicurezze. Tatarusanu non ha nulla di tutto questo però anche al King Fahd sbaglia poco e, quando può, para: respinta sulla girata di Dzeko da angolo, respinta su Dimarco, parata su Skriniar. Per quel processo, non guardate lui. Il portiere rumeno ieri ha fatto 3 parate su 6 tiri nello specchio (50%)” scrive la Gazzetta.