Gazzetta – Milan, salta tutto! Meeting rinviato, è gelo tra le parti

Non una buona notizia in casa Milan per quanto riguarda uno degli affari più chiacchierati del momento: il meeting è saltato in extremis nonostante le iniziali buone impressioni.

Come dimostrato anche negli ultimi anni, il Milan è forse uno dei pochi club italiani che guarda al futuro, progetta a lungo termine senza puntare solamente sui piani istantanei ed immediati.

incontro saltato
Incontro saltato a Casa Milan – Milanlive.it

Una strategia che ha avuto e dato i suoi migliori frutti già lo scorso anno, con la vittoria quasi inaspettata dello Scudetto da parte di una rosa imbottita di giovani di carattere. Un premio per il lavoro virtuoso di Maldini, Massara e compagnia.

Progettare il futuro non significa solo acquistare giovani calciatori da lanciare con pazienza, ma anche trattenere i big, i più forti, coloro che possono far fare il salto di qualità. Dunque investire sui rinnovi di contratto, come fatto di recente con Ismael Bennacer.

Rinnovo Leao, ancora parti lontane: la situazione

Ora la grana rinnovo più chiacchierata ed importante per il Milan riguarda Rafael Leao. Situazione nota un po’ a tutti: il contratto del portoghese va rinnovato e ritoccato prima che sia troppo tardi, vista la scadenza a giugno 2024.

Negli scorsi giorni era filtrato ottimismo, con i giornali che avevano parlato di incontro risolutore dopo la Supercoppa di Riyad. Ma in realtà, come aggiornato dalla Gazzetta dello Sport, sembra ancora tutto bloccato.

Leao rinnovo
Leao, stallo sul rinnovo – Milanlive.it

C’è ancora gelo tra le parti. Il meeting previsto nelle scorse ore a Casa Milan, tra la dirigenza e l’avvocato Ted Dimvula, è saltato in extremis. Come se non ci fosse ancora la volontà dell’entourage di Leao di sedersi al tavolo per avvicinarsi al rinnovo.

L’offerta da 6-7 milioni netti a stagione fino al 2027 sembra non essere ancora così irresistibile. Più passa il tempo e più Leao si allontana dal Milan. Difficile ora prevedere se e quando andrà in scena questo tanto atteso incontro tra le parti per provare ad accelerare sul piano rinnovo.

Leao, accordo lontano anche per la diatriba fra agenti

A complicare le cose ci si sono messi anche i due eventuali procuratori di Rafa Leao. Da una parte l’agente Jorge Mendes, che detiene la procura del calciatore con la sua società Gestifute. Dall’altra l’avvocato Ted Dimvula che sarebbe stato scelto dalla famiglia di Leao per assistere il figlio, anche nell’intricato processo al Tas di Losanna con lo Sporting.

Va chiarito chi prende le decisioni, chi detiene le commissioni, chi le paga. Insomma, tutto molto complesso, con il Milan che rischia di recitare la parte della vittima sacrificale.

Intanto i venti della Premier League soffiano forte. Senza rinnovo, Leao diventerebbe automaticamente un pezzo pregiato facilmente alla mercé dei club inglesi. Su tutti il Chelsea, che nonostante i colpi Joao Felix e Mudryk potrebbe tornare alla carica a giugno.