Il bellissimo gesto di Matteo Darmian dopo Milan-Inter (VIDEO)

Darmian veramente molto sportivo al termine di Milan-Inter di Supercoppa Italiana: un video rende onore all’ex difensore rossonero.

Tra Milan e Inter c’è una grandissima rivalità e non è una novità. Ma si è inasprita dopo i festeggiamenti della squadra di Stefano Pioli per l’ultimo Scudetto. I nerazzurri si sono legati al dito alcuni comportamenti dei rivali.

Matteo Darmian Milan Inter
Darmian, bel gesto dopo Milan-Inter – MilanLive.it

Hakan Calhanoglu, il più colpito dai cori degli ex compagni, nel post-partita della Supercoppa Italiana ha ammesso di aver provato particolarmente piacere nella vittoria per 3-0. E altri suoi attuali compagni hanno ricordato hanno ricordato le celebrazioni rossonere di maggio.

Ovviamente una Supercoppa Italiana non vale quanto uno Scudetto, però l’Inter ci teneva particolarmente a vincere tale trofeo. L’ha voluta più del Milan, che soprattutto nel primo tempo è stato sovrastato nettamente dagli avversari. A inizio ripresa c’è stata una timida reazione, poi i ragazzi di Simone Inzaghi hanno messo in cassaforte il trionfo con il gol del 3-0 finale.

Darmian, bel gesto al termine del Derby in Arabia Saudita

Nel post-partita di Milan-Inter si è sicuramente distinto in positivo Matteo Darmian, che è andato da giocatori rossoneri per consolarli. Un gesto molto bello e che va assolutamente apprezzato. In realtà, dovrebbe essere la normalità, ma viste le tensioni tra le due squadre non era affatto scontato che qualcuno si comportasse come lui.

Darmian, come molti ricorderanno, è un ex giocatore del Milan. È cresciuto nel settore giovanile rossonero, nel quale ha militato tra il 2001 e il 2009. Carlo Ancelotti lo ha fatto esordire in Prima Squadra nel novembre 2006, quando non aveva ancora 17 anni, in un Brescia-Milan di Coppa Italia. Invece il debutto in Serie A è avvenuto nel maggio 2007 contro l’Udinese a San Siro.

6 presenze prima di proseguire la sua carriera tra Padova, Palermo e soprattutto Torino. In maglia granata ha disputato delle stagioni di buonissimo livello e si è anche guadagnato la chiamata del Manchester United, nel quale ha militato tra il 2015 e il 2019. Poi il ritorno in Italia nel Parma e infine il trasferimento all’Inter nel 2020. Vanta anche 36 presenze con la maglia della nazionale maggiore italiana.