Chi è Randy Levine: dagli Yankees al Milan, una vita di successi

Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo membro del CDA del Milan. Ecco chi è Randy Levine, Presidente dei New York Yankees

La mattinata del Milan si è aperta con l’ufficializzazione dell’ingresso nel Consiglio di Amministrazione di Randy Levine.

Randy Levine Milan
Chi è Randy Levine, nuovo membro del CdA del Milan – MilanLive.it

Il 67enne newyorkese, Presidente degli Yankees da oltre 20 anni, come è possibile leggere nel comunicato ufficiale del club rossonero – è riconosciuto a livello globale come uno dei dirigenti più affermati nel settore dello sport e dell’intrattenimento. Alla guida di una delle squadre sportive più iconiche del mondo, Levine ha contribuito al costante successo della franchigia in termini di prestazioni sul campo, partnership commerciali e opportunità globali, per far crescere e rafforzare il brand dei New York Yankees.

Una vita per gli Yankees

Levine, che ha conseguito una laurea alla George Washington University e un dottorato in giurisprudenza alla Hofstra University School of Law nel 1980è stato nominato presidente degli Yankees nel gennaio 2000. Durante il suo mandato ha costruito il nuovo Yankee Stadium, un impianto all’avanguardia, che nel 2009 ha ospitato le partite casalinghe della squadra che ha poi conquistato il 27esimo titolo nella storia della franchigia.

Levine è stato uno dei fondatori di YES Network, il network sportivo regionale più seguito negli Stati Uniti, guidando successivamente le negoziazioni nella vendita dell’80% del network a 21st Century Fox. Nel 2020, poi, ne diventa Presidente.

Milan Levine
Milan – Una vita per gli Yankees: chi è Levine – MilanLive.it

Levine ha il merito di aver guidato il processo di espansione del brand Yankees: nel 2013 arriva così il lancio di partnership inedita con il Manchester City. Un accordo ha portato all’acquisizione congiunta dei New York City Football Club (NYCFC), ventesimo club della MLS, che da quel momento gioca le proprie partite casalinghe allo Yankee Stadium. Levine ha, inoltre, contribuito a cementare in Giappone la joint venture tra Yankees e Yomiuri Shimbun, l’azienda madre che controlla i Yomiuri Giants.

Lo Yankee Stadium, grazie al suo presidente, sta ospitando una serie di eventi speciali e di entertainment, che spaziano dal football universitario, al calcio, hockey, musica, boxe ed eventi aziendali. Lo stadio ha così vita tutto l’anno.

Gli Yankees, come detto, fanno parte della vita di Levine dal 2000. Ma il 67enne newyorkese è stato anche vicesindaco di New York City, occupandosi di sviluppo economico, pianificazione e amministrazione.

Una vita in ‘carica’

Levine è stato anche viceprocuratore aggiunto e viceprocuratore generale al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Ha inoltre ricoperto il ruolo di delegato speciale del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti e di vicepresidente e membro del consiglio d’amministrazione dell’Hudson River Park.

Sono davvero diverse le cariche, prestigiose, ricoperte, in questi anni, oltre a quelle già sopracitate,

  • è stato chief negotiator della Major League Baseball.
  • fa tuttora parte del consiglio d’amministrazione di Taylor Hooton Foundation e Hofstra University.
  • è stato membro del consiglio d’amministrazione dei New Jersey Nets e New Jersey Devils.
  • membro dei board di YES Network, Legends Hospitality, LLC e NYCFC.
  • funzionario di Yankee Global Enterprises, LLC.
  • partner dello studio legale Proskauer Rose Goetz & Mendelson di New York, consulente per lo studio Akin Gump Strauss Hauer & Feld.
  • è consulente legale dello studio Jackson Lewis P.C.