ML – Non solo Leao: le ultime sul rinnovo di Giroud

Gli ultimi aggiornamenti sulla trattative per il prolungamento del centravanti francese con il club rossonero

In queste settimane il Milan ha tante questioni extra campo importanti da risolvere. C’è sempre da tenere d’occhio il mercato aperto, soprattutto per il fatto che la squadra sta faticando molto ultimamente, ma non solo.

Rinnovo Giroud
Le ultime sul rinnovo di Giroud col Milan – Milanlive.it

Al momento non sembrano in programma operazioni in entrata per rinforzare la squadra. In cima al taccuino della dirigenza rossonera attualmente ci sono i rinnovi di contratto di alcuni giocatori chiave della rosa. Maldini e Massara hanno da poco concluso una fondamentale trattativa per il prolungamento fino al 2027 di Ismael Bennacer, ma ora devono occuparsi di altri due top. Stiamo parlando ovviamente di Rafael Leao e di Olivier Giroud.

Per quanto riguarda quest’ultimo la situazione è ben chiara. Ricordiamo che a fine dicembre c’era stato un summit tra l’entourage dell’attaccante e la dirigenza del club rossonero. Si può tranquillamente dire che da quel momento ad oggi la situazione non abbia subito particolari cambiamenti. Ricordiamo sempre che il classe ’86 è in scadenza la prossima estate.

Giroud, nessun incontro in programma per ora

Secondo le informazioni raccolte dalla nostra redazione, allo stato attuale delle cose, non è ancora in programma un nuovo incontro. La situazione rimane comunque decisamente sotto controllo.

Rinnovo Giroud
Le ultime sul rinnovo di Giroud col Milan – Milanlive.it

Il Diavolo aveva messo sul piatto qualche mese fa un rinnovo biennale alle stesse cifre che il francese guadagna adesso, quindi 3,2 milioni più bonus. L’ex Chelsea ha dato priorità al Milan e vorrebbe rimanere ancora in rossonero, ma d’altro canto si aspetta un riconoscimento per quanto fatto in questo anno e mezzo.

Il 36enne è stato in effetti decisivo nella conquista dello scudetto lo scorso anno grazie alle sue reti fondamentali. Inevitabile il paragone con Divock Origi, che percepisce 4 milioni (bonus compresi), ma che non ha fornito minimamente il contributo dato da Giroud. Quest’anno il centravanti francese ha dovuto fare gli straordinari per le assenze dei compagni di reparto e un adeguamento sembra meritato.

Servirà quindi un ulteriore passo della società per accontentarlo, ma le sensazioni sono più che positive e lo scatto in avanti può arrivare in qualsiasi momento.