Niente Milan, si è promesso alla Roma: colpo low cost

Uno dei futuri parametri zero del calciomercato sembra aver scelto la Roma: in corsa per il suo ingaggio c’era anche il Milan.

A giugno 2023 vanno in scadenza diversi giocatori interessanti e ovviamente anche il club rossonero sta valutando alcuni nomi. Ci sono delle occasioni che possono essere sfruttate anche in questo calciomercato invernale facendo delle operazioni low cost.

Aouar Milan Roma
Colpo low cost della Roma: piaceva anche al Milan – MilanLive.it

Tra i profili che il Milan sta prendendo in considerazione c’è Houssem Aouar, 24enne centrocampista del Lione. Pochi anni fa sembrava un potenziale top player del futuro, poi la sua crescita si è un po’ frenata. Ma resta un calciatore dal buon potenziale e che può fare comodo a Stefano Pioli.

La società rossonera non farà investimenti in questo mercato di gennaio, però dalle indiscrezioni trapelate il francese è davvero un nome gradito e oggetto di sondaggi. Dalla Spagna, dove è il Betis a volerlo, erano anche arrivate notizie sulla preferenza del giocatore per un trasferimento a Milano.

Calciomercato Milan, Aouar in Italia: ma non in rossonero

In Italia, però, risulta che sia la Roma in vantaggio nella corsa ad Aouar. Il club capitolino, che entro la fine di gennaio conta di vendere Nicolò Zaniolo, fa sul serio per il calciatore del Lione.

Secondo quanto spiegato da RadioRadio, Aouar avrebbe già dato la sua parola al direttore sportivo giallorosso Tiago Pinto. Ci sarebbero anche già state delle pre-visite mediche svolte in gran segreto. La Roma vuole accelerare, perché non manca la concorrenza.

Il Milan pensa al francese solo per l’estate, mentre Tiago Pinto sembra intenzionato ad assicurarsi subito il giocatore. Nonostante la scadenza contrattuale ravvicinata, il Lione non vuole regalare il cartellino e non fa sconti. Da capire a che prezzo sarà disposto a vendere, altrimenti lo perderà comunque a parametro zero in estate. Chiaramente non potrà essere una cifra troppo elevata. Ipotizzabile che 5-6 milioni possano bastare.