Giroud spegne le voci: “Voglio rinnovare col Milan”

Torna a parlare Olivier Giroud, attaccante del Milan che ha vissuto un periodo davvero molto particolare, soprattutto con la maglia della sua Nazionale.

Uno dei punti di riferimento praticamente intoccabili del Milan di oggi è un ragazzone di quasi 37 anni. Spirito da combattente, maturità da veterano e senso del gol ancora intatto.

Giroud Milan
Giroud parla dopo il Mondiale – Milanlive.it

Stiamo parlando di Olivier Giroud, il centravanti classe ’86 che è ancora il titolarissimo dell’attacco rossonero. Colui che, durante i Mondiali 2022 in Qatar, è stato considerato il numero 9 più forte in circolazione.

Periodo particolare quello vissuto recentemente da Giroud. Proprio passando dal Mondiale quasi vinto con la sua Francia, la delusione della finale persa con l’Argentina e poi il ritorno a Milanello per cercare di rilanciarsi e rimettere i rossoneri in carreggiata.

Giroud torna a parlare della delusione Mondiale

A più di un mese dall’epilogo negativo dei Mondiali 2022, Olivier Giroud è tornato a parlare e commentare ciò che è accaduto in Qatar. Il centravanti rossonero è stato in tal senso interpellato da Canal Plus.

Forte la delusione per la sconfitta ai rigori con l’Argentina, ma soprattutto per quella sostituzione al 40′ del primo tempo che certamente non gli è andata giù: “Sto andando avanti solo per il Milan, sono tornato qui per finire al meglio la stagione, ma mi fa male al cuore. Non ho rivisto nessuna immagine. Devo dire che è stato un Mondiale bello per me, avevo segnato 4 gol in 5 partite. Ma la delusione di essere uscito così presto dalla finale è forte. Penso sia stata una scelta tattica, avrò l’opportunità di parlarne con Deschamps. Uscire al 40° di una finale di Coppa del Mondo non è facile. All’inizio ho provato sentimenti contrastanti, ma poi mi sono messo il 200% a disposizione”.

Giroud Mondiali
Giroud e la sostituzione shock in finale – Milanlive.it

Parole dure e sincere quelle del milanista, che inevitabilmente è rimasto scioccato dalla sostituzione tattica attuata da Didier Deschamps già nel primo tempo della finale di Doha. Soprattutto per un calciatore come Giroud che fino a pochi giorni prima aveva disputato un Mondiale eccellente.

“Ho voglia di rinnovare il mio contratto con il Milan. Con la vittoria dello scudetto sono entrato nel cuore dei tifosi milanisti. Sto parlando con la società”.