Calciomercato Milan, offerti 3 milioni: attesa la risposta

Possibile cessione per il Milan, c’è una trattativa in corso e la possibilità di arrivare a un accordo definitivo in questi giorni.

Non bisogna attendersi movimenti particolari da parte del Milan in questa finestra estiva del calciomercato. Paolo Maldini e Stefano Pioli hanno già parlato in modo chiaro. Più che di rinforzi c’è bisogno di avere meno infortuni.

Bakayoko Adana Demirspor
Calciomercato Milan, si avvicina una cessione? – MilanLive.it

I tifosi non sono d’accordo e preferirebbero uno o due innesti a gennaio, però non devono farsi illusioni. Invece, una cosa che si possono aspettare è che qualcuno lasci Milanello entro la fine del mese. C’è un giocatore che non rientra nei piani dell’allenatore e che farebbe bene a cambiare squadra, così da tornare a giocare.

Il riferimento, ovviamente, è a Tiemoué Bakayoko. In questa stagione non ha messo insieme neanche un minuto in campo, un segnale chiaro del fatto che Pioli non punta su di lui. La soluzione più logica è dire addio a Milano, dove era tornato in prestito biennale nell’estate 2021 dopo la prima esperienza nella stagione 2018/2019.

Calciomercato Milan, cessione Bakayoko: le ultime news

Da giorni c’è una trattativa per la cessione di Bakayoko. È l’Adana Demispor a volere fortemente il centrocampista francese, richiesto da Vincenzo Montella per rinforzare la sua squadra.

Bakayoko Adana Demirspor
L’offerta dell’Adana Demirspor per Bakayoko – MilanLive.it

Secondo quanto rivelato da Sky Sport, il club turco ha offerto un contratto da tre anni con uno stipendio da 3 milioni di euro netti a stagione. Una proposta economica molto buona, però bisogna vedere se il giocatore accetterà il trasferimento in Turchia. Questo rimane il nodo centrale.

Il Milan ha già dato l’ok al trasferimento e anche il Chelsea, proprietario del cartellino, è pronto a dare il via libera definitivo. La speranza è che nelle prossime ore Bakayoko si convinca a dire sì all’Adana Demirspor, in modo tale da far ripartire la sua carriera da calciatore dopo mesi senza vedere il campo.

Le condizioni del prestito di Bakayoko

L’ex mediano del Monaco è tornato in Italia nel mercato estivo del 2021 e doveva essere il vice di Franck Kessie, soprattutto nell’ottica della partecipazione dell’ivoriano alla Coppa d’Africa. Maldini e Massara concordarono con il Chelsea un prestito con diritto di riscatto a circa 15 milioni di euro.

L’accordo prevedeva che l’acquisto del cartellino sarebbe diventata obbligatoria al verificarsi di una specifica condizione. Stando alle indiscrezioni emerse, al raggiungimento della 15esima presenza da almeno 45 minuti in questa stagione sarebbe scattato automatico il riscatto. Il futuro di Bakayoko sarà altrove, vedremo se alla corte di Montella all’Adana Demirspor.