Calciomercato Milan, la contropartita può sbloccare l’affare: Maldini ci prova

Il Milan sta provando ad accelerare per questa trattativa puntando sulle contropartite tecniche. Un nome a sorpresa può dunque essere messo in mezzo.

Difficile pensare in questo momento che i mali del Milan, evidenziati nelle ultime due sconfitte tra campionato e coppe, possano essere risolti e guariti dall’intervento in extremis sul mercato.

Maldini contropartita
Una contropartita per Zaniolo – Milanlive.it

La squadra campione d’Italia in carica deve ritrovare fiducia, compattezza e mentalità vincente. Magari lavorando anche su altre soluzioni tattiche e su elementi della rosa finora poco presi in considerazione.

Ma Paolo Maldini cercherà in extremis di portare a casa un colpo, durante la sessione di gennaio in corso, per dare una mano alle scelte di Stefano Pioli, il quale vanta una rosa lunga ma forse non così competitiva nelle varie zone del campo.

Milan, proposta una contropartita per arrivare a Zaniolo

Ovviamente il profilo che sembra maggiormente vicino al Milan è sempre Nicolò Zaniolo. Il personaggio più chiacchierato del momento, reduce da una sfuriata in casa Roma che lo avrebbe portato a chiedere la cessione immediata.

Ieri Maldini ha accennato il discorso Zaniolo dopo la sconfitta letale con la Lazio. Il direttore dell’area tecnica ha fatto sapere che il mercato è ancora aperto e che si studieranno le varie possibilità, ma senza modificare troppo i parametri del club.

Il Milan è fermo alla proposta di prestito con diritto di riscatto (intorno ai 25 milioni) che diventerà obbligo a determinate condizioni. Come l’accesso alla prossima edizione della Champions League. La Roma per il momento non è convinta e non intende cedere Zaniolo per meno di 35-40 milioni complessivi.

Messias Zaniolo
Messias proposto alla Roma – Milanlive.it

Per far saltare il banco, Maldini starebbe pensando all’inserimento di una contropartita tecnica. Secondo il Corriere della Sera pare concreta l’idea di mettere Junior Messias sul tavolo delle trattative. L’esterno d’attacco brasiliano, che con Zaniolo in rosa rischia di avere sempre meno spazio, potrebbe essere la pedina in grado di abbassare le richieste della Roma.

La Roma in precedenza ha detto no a contropartite e di voler prendere in considerazione solo offerte cash. Ma dipenderà dal parere di Mourinho, il quale potrebbe anche aver bisogno di un rinforzo offensivo come Messias, abile a giocare sia da esterno che da trequartista puro dietro le punte.

Messias verso l’addio con l’arrivo di Zaniolo

A prescindere da uno suo diretto coinvolgimento nell’affare Zaniolo, Messias rischia di essere messo sul mercato in caso di arrivo in rossonero dell’attaccante romanista, che ha più o meno le sue stesse qualità tecniche.

A parte l’ipotesi Roma, ancora tutta da valutare, il brasiliano classe ’91 piace molto al Monza di Galliani e Berlusconi. I brianzoli hanno mollato la pista Brekalo e potrebbero tentare Messias in extremis.

In passato Messias era stato sondato anche dal Torino, ma sembra che Juric in questa sessione di mercato preferisca regalarsi una prima punta piuttosto che un fantasista come l’ex Crotone.