Gazzetta – Nuovo stadio, possibile svolta: “Il Milan molla l’Inter”

Le ultime novità sullo stadio del futuro del Milan. Pare che il club rossonero abbia preso la decisione di sganciarsi dai concittadini interisti ed agire per conto proprio.

Da tempo il Milan e l’Inter, le due squadre storiche di Milano, hanno voglia di costruirsi una nuova casa. Ovvero un impianto moderno ed avveniristico per il calcio giocato, diverso dall’attuale stadio di San Siro.

stadio milan
Novità sullo stadio del Milan – Milanlive.it

Il progetto di costruire un nuovo stadio, sulle ceneri dell’attuale Giuseppe Meazza, è in piedi da diversi anni. Ma un po’ per i tempi burocratici, un po’ per la pandemia da Covid-19, il tutto è stato ampiamente rallentato.

Non aiuta certo il tentennamento generale del Comune di Milano, ancora poco convinto di dare il via a questo progetto, che vedrebbe San Siro demolito per poter fare spazio alla ‘Cattedrale’, l’impianto progettato dallo studio Populous.

Milan sempre più convinto: farà lo stadio per conto proprio

Il progetto condiviso tra Milan e Inter però è ormai ad un vicolo cieco. Tempi biblici per l’ok dell’amministrazione comunale, ancor di più per trovare un accordo su cubature del progetto ed utilità pubblica.

Insomma, uno stallo che il nuovo Milan targato RedBird Capital non vuole più attendere. La società campione d’Italia in carica sta seriamente pensando, come riferito anche dalla Gazzetta dello Sport, di agire da sola.

Il Milan molla l’Inter” – scrive oggi la rosea nella sua edizione del giovedì. La svolta arriverebbe anche dopo le conferme di Paolo Scaroni, presidente rossonero, che ieri ha fatto intendere di avere a disposizione tre piani differenti per il nuovo impianto.

scaroni stadio
Scaroni e i tre piani per lo stadio – Milanlive.it

Il Milan in tal senso agirebbe senza i concittadini interisti, magari traslocando fuori dal Comune milanese. Presumibilmente in zona Sesto San Giovanni, nell’area dell’ex Falck che il sindaco Di Stefano da tempo ha proposto come ideale per la costruzione di uno stadio sostenibile e assolutamente moderno.

Un progetto che dunque non vedrebbe la partecipazione dell’Inter, che pare avere meno fretta del Milan in questo contesto ed intende valutare anche la fruibilità di San Siro in solitaria.

Il presunto Piano C per lo stadio del Milan

Scaroni ieri ha parlato di tre opzioni per il Milan e per il nuovo stadio. Oltre al nuovo San Siro ed a Sesto San Giovanni, dovrebbe essere stato preso in considerazione anche un Piano C.

Quest’ultimo riguarda la fattibilità della zona di San Donato Milanese, comune a sud-est dal centro di Milano, per intenderci poco sotto il quartiere di Corvetto. In particolare il Milan avrebbe individuato l’area San Francesco come quella ideale per un nuovo stadio, dove tra l’altro in futuro dovrebbe sorgere una City Life modernissima.