Milan, caccia al tesoretto: quanto valgono i quarti di finale di Champions League

Ecco la stima di quanto ricaverebbe il Milan se dovesse riuscire a superare il turno di Champions League contro il Tottenham.

Come tutte le big italiane, anche il Milan è un club che attualmente non naviga nell’oro. I ricavi e gli introiti del club rossonero non sono minimamente paragonabili a quelli delle società di Premier League inglese.

Milan ricavi Champions
I ricavi da Champions per il Milan – Milanlive.it

Inoltre la proprietà RedBird Capital per il momento ha fatto capire di non voler investire cifre enormi sul mercato, bensì di voler seguire la falsa riga di Elliott Management. Dunque affari sostenibili e monte-ingaggi sotto una certa soglia.

Una delle speranze di investimento per il Milan passa dai risultati sul campo. In particolare nell’attuale cammino in Champions League, che può portare introiti maggiori in corso d’opera.

Circa 20 milioni per il Milan se batte il Tottenham

Il Milan ha già ottenuto circa 9,6 milioni di euro dalla Uefa per il passaggio del turno dalla fase a gironi agli ottavi di Champions League. Ma un ulteriore avanzamento nella competizione porterebbe ad introiti ancora più importanti.

champions league ricavi
I ricavi stimati in Champions League – Milanlive.it

Si parla di altri 10,6 milioni di euro che l’organo centrale del calcio europeo è pronto a donare ai club che si qualificheranno ai quarti di finale. Cifra che il Milan potrà raddoppiare grazie ai ricavi da botteghino, che in previsione saranno certamente altisonanti, ma anche a piccole voci sempre relative al cammino Champions, tra sponsor, marketing e visibilità del brand.

Una stima di 20 milioni di euro in più nelle casse di via Aldo Rossi. Un bel tesoretto aggiuntivo che il Milan potrà spendere come meglio crede. Magari immettendolo nel settore stipendi, cercando in questo modo di blindare elementi come Rafa Leao e Giroud che sono ancora in attesa dell’accordo per il rinnovo.

Insomma, l’impresa rossonera a Londra contro il Tottenham ha una doppia valenza. Ovviamente di prestigio e competizione, visto che il Milan vuole tornare a sognare seriamente in Europa. Poi ovviamente di natura economica, visto che andare avanti in Champions regalerebbe grossi benefici a livello di ricavi.

I ricavi del Milan nella Champions League 2021-2022

Nei giorni scorsi il portale Calcioefinanza.it ha rivelato quanto ogni club italiani ha guadagnato dalla partecipazione alla Champions League scorsa, ovvero l’edizione 2021-2022. Una competizione in cui il Milan è però subito uscito alla fase a gironi.

Il calcolo è la somma di diverse componenti: il bonus partecipazione, il ranking storico, market pool e bonus risultati. A questa cifra complessiva viene applicato un piccolo taglio Covid e ne esce la cifra che i singoli club hanno incassato. I rossoneri hanno quindi guadagnato ben 45,283 milioni di euro. Meglio dell’Atalanta(32,9) soprattutto per il ranking storico. La Juventus ha incassato circa 77 milioni mentre l’Inter 62.