Calciomercato Milan, è finita: addio a a fine stagione

Confermata la partenza a fine stagione di alcuni giocatori del Milan: non saranno in pochi a lasciare Milanello in estate.

Il calciomercato estivo rossonero dipenderà dalla qualificazione o meno in Champions League, lo abbiamo detto più volte. Vista l’incertezza sul raggiungimento dell’obiettivo, è difficile fare un pronostico sul tipo di campagna acquisti che verrà effettuata.

Calciomercato Milan cessioni
Calciomercato Milan, diversi addii a fine stagione (LaPresse) – MilanLive.it

Più semplice prevedere quali giocatori diranno addio al Milan, valutando quelle che sono state finora le scelte di Stefano Pioli nelle varie partite. Ce ne sono alcuni che non hanno chance di rimanere a Milanello. Qualcuno è in bilico e il prossimo mese sarà probabilmente decisivo.

Calciomercato Milan, ecco chi è destinato a partire

Oggi La Gazzetta dello Sport ha stilato una lista di nomi di giocatori che non dovrebbero fare parte del gruppo nella prossima stagione. Gli addii che vengono dati per certi sono quelli di Ciprian Tatarusanu, Antonio Mirante, Sergino Dest e Tiemoué Bakayoko. Ma potrebbero non essere gli unici a salutare.

Calciomercato Milan cessioni
Calciomercato Milan, diversi addii a fine stagione (LaPresse) – MilanLive.it

Probabilmente partiranno anche Aster Vranckx (riscatto difficile), Yacine Adli (non gioca mai) e Zlatan Ibrahimovic (contratto in scadenza, si decide a fine stagione). Possibile anche la cessione di Fodé Ballo-Touré, che ha mercato. Il Milan sembra intenzionato a prendere un nuovo vice di Theo Hernandez, quindi l’ex Monaco può andarsene in estate.

Per quanto riguarda Charles De Ketelaere, al momento sembra che il club voglia continuare a puntare su di lui. Nonostante una prima annata italiana molto negativa, il fantasista belga dovrebbe avere una seconda occasione per dimostrare il suo valore. C’è stato un investimento da 35 milioni di euro per comprarlo la scorsa estate, Paolo Maldini e Frederic Massara credono in lui.

Rebic e Origi?

Il quotidiano sportivo nazionale non cita Ante Rebic e Divock Origi, altri due che in realtà rischiano il taglio. Il croato aveva fatto bene nelle prime due stagioni al Milan, poi sono state più le prestazioni negative di quelle positive. Un peccato, perché il miglior Rebic era un giocatore che sapeva incidere ed essere decisivo.

Origi, invece, è arrivato a parametro zero dal Liverpool nella scorsa sessione estiva del calciomercato. Annata deludente la sua, con soli 2 gol segnati. È stato frenato un po’ anche dagli infortuni, però nel complesso non ha convinto. Maldini e Massara potrebbero valutare eventuali offerte per l’attaccante belga.