Highlights Milan-Inter: la sintesi del Derby di Champions – Video

Milan-Inter, la cronaca con gli highlights del Derby di andata di Champions League disputato mercoledì 10 maggio

Non c’è Leao nel Milan che affronta l’Inter nel Derby di andata della semifinale di Champions League. Tutto confermato nei nerazzurri con Calhanoglu preferito a Brozovic.

Milan-Inter, gli highlights del match
Milan-Inter, gli highlights del match – Milanlive.it

Inizio devastante per l’Inter. Il Milan si ritrova sotto di due gol dopo undici minuti. Merito delle reti di Dzeko che scaraventa sotto la traversa un cross da calcio d’angolo, approfittando anche della debole marcatura di Calabria. Passano tre minuti e l’imbeccata di Dimarco trova Mkhytarian che approfitta del buco difensivo rossonero e batte ancora Maignan.

Il Milan è alle corde e rischia di capitolare ulteriormente quando Calhanoglu con una bordata da 30 minuti colpisce un palo clamoroso. Non funziona nulla nei rossoneri che perdono anche Bennacer per infortunio al ginocchio. L’Inter continua ad attaccare e si procura anche un calcio di rigore. Fortunatamente però l’arbitro Manzano rivede la sua decisione e giudica non falloso il contatto tra Kjaer e Lautaro.

Nel finale di tempo, finalmente, il Milan riesce a respirare ma pericoli dalle parti di Onana non arrivano e, all’intervallo, lo 0-2 a favore dei nerazzurri è paradossalmente anche un risultato favorevole per quanto visto in campo.

Il Secondo Tempo

Nella ripresa, l’Inter abbassa il ritmo e il Milan resta almeno in partita. E’ dei nerazzurri tuttavia la prima grande occasione con Dzeko che spreca solo davanti a Maignan. I padroni di casa sono più incisivi e si procurano la prima vera opportunità da gol con Messias che da posizione defilata conclude in modo troppo angolato.

E’ un momento favorevole per il Milan e al 62′ Tonali colpisce il palo sul tiro che avrebbe potuto quantomeno riaprire la contesa, scaturito da un’azione avviata da Origi che, subentrato a Diaz, non ha sfigurato come in precedenti occasioni.  Il finale di partita non riserva eccessive emozioni. Girandola di cambi anche per Inzaghi che rivoluziona l’attacco e sostituisce Dzeko e Lautaro con Correa e Lukaku.

Il punteggio resta sul 2-0 fino al fischio finale di Manzano. Inter con un piede e mezzo in finale. Rimonta per il Milan difficilissima. Serve Leao, assolutamente anche se contro l’Inter di stasera sarebbe stata durissima lo stesso. Martedì 16 maggio vedremo cosa succederà nel match di ritorno in cui i rossoneri devono imporsi con due gol di scarto per conquistare almeno i supplementari.