Milan spiazzato: l’esterno torna a casa

Le ultime sul calciatore accostato al Milan. Il Diavolo sonda il mercato anche per rafforzare le corsie difensive. Il punto della situazione

Lo scorso 10 giugno ha alzato la Champions League al cielo, giocando solamente otto minuti, per una condizione fisica non proprio ottimale, ma Kyle Walker è risultato una pedina fondamentale dello scacchiere di Pep Guardiola per le vittorie finali.

Milan Walker
Un nuovo terzino per Pioli: serve un’alternativa a Calabria (©LaPresse) – MilanLive.it

Non proprio un titolarissimo, ma in stagione, alla fine, per il calciatore sono più di 2700 i minuti giocati, con ben 39 presenze. Un bottino, dunque, per niente male. Il terzino, che il 28 maggio ha compiuto 33 anni, però, starebbe pensando all’addio. La notizia proveniente dall’Inghilterra ha trovato conferme anche in Spagna.

Walker così è stato accostato al Milan. Un profilo internazionale importante, che potrebbe dare una mano ad una squadra che non sempre è risultata all’altezza sulla fascia destra. Davide Calabria, infatti, ha vissuto una stagione di alti e bassi. Il capitano ha bisogno di essere al 100% per fare bene. Pioli quest’anno non ha potuto usufruire di Florenzi e questo indubbiamente ha pesato. Se l’ex Roma dovesse fare le valigie, Walker potrebbe davvero diventare un’idea.

Concorrenza inglese

Come detto, in Spagna confermano l’idea che il difensore classe 1990 possa lasciare il Manchester City in estate per vivere una nuova esperienza. Secondo quanto riportato TodoFichajes.net, sul calciatore ci sarebbe anche lo Sheffield United. Non proprio una squadra qualunque la neopromossa in Premier League. Walker proprio lì, infatti, ha mosso i suoi primi passi da calciatore. Un ritorno alle orini, dunque, non si può certo escludere.

Niente Milan per Walker
Walker torna a casa: niente Milan (ANSA) – MilanLive.it

Sta ormai diventando un’abitudine quella di guardare in Premier League. Il Milan, come molte altre squadre italiane, prova a trovare l’occasione giusta da portare in Italia. Non sempre, però, va come si spera. Al Diavolo, ad esempio, hanno fatto malissimo sia Tiemoué Bakayoko che Divock Origi. Sorprende, soprattutto, l’andamento del belga, considerato un vero e proprio idolo a Liverpool. Ma, chiaramente, c’è chi ha fatto benissimo, sorprendendo tutti, come Tomori ma soprattutto Olivier Giroud. I due giocatori, dimenticati dal Chelsea hanno iniziato a fare la differenza al Milan.

Milan che continua ad osservare le occasioni, proprio del club londinese: ecco così che tra gli obiettivi ci sono Pulisic, Loftus-Cheek e Carney Chukwuemeka. Nella vicina Arsenal, invece, si osserva Nelson e dal West Ham, Scamacca.

Impostazioni privacy