Il Milan lo blinda: rinnovo e aumento dello stipendio, incedibile

Krunic ha un’offerta importante da parte del Fenerbahce, ma il Milan prepara una contromossa: le ultime notizie sul centrocampista bosniaco.

Da diversi giorni si parla del futuro di Rade Krunic e non è ancora completamente chiaro quello che succederà. Certamente l’idea di Stefano Pioli è quella di non far partire un giocatore che da anni è uno dei suoi “fedelissimi” e sul quale conta per la nuova stagione.

Milan, Rade Krunic: Fenerbahce o rinnovo?
Milan, decisione presa: niente cessione, obiettivo rinnovo (Ansa Foto) – MilanLive.it

Nelle amichevoli pre-campionato l’ex Empoli è stato impiegato come perno centrale del centrocampo, sempre titolare. L’allenatore ritiene che oggi sia il migliore che possa ricoprire quel ruolo delicato, non essendoci Ismael Bennacer a causa del noto infortunio. I tifosi invocano un nuovo acquisto, però Pioli dopo la partita contro il Monza ha dichiarato che la mediana è completa e che così gli piace.

Calciomercato Milan, Krunic: niente Fenerbahce?

Il Fenerbahce ha presentato a Krunic un’offerta contrattuale interessante e che prevede uno stipendio da circa 3 milioni di euro netti annui. Molte fonti giornalistiche hanno raccontato che il giocatore ha detto sì alla proposta e al trasferimento a Istanbul, dove ritroverebbe il suo connazionale Edin Dzeko. Proprio l’ex Inter ha lavorato per cercare di convincerlo.

Milan, Rade Krunic: Fenerbahce o rinnovo?
Milan, decisione presa: niente cessione, obiettivo rinnovo (Ansa Foto) – MilanLive.it

Però dalla Turchia non è mai arrivata un’offerta in grado di convincere il Milan. Il Fenerbahce non si è spinto neppure a 10 milioni, soglia minima per approfondire la trattativa. Vero che il centrocampista bosniaco va verso i 30 anni (li compirà a ottobre), però la società rossonera lo valuta circa 13 milioni. Il club turco deve decidere se rilanciare o meno.

Intanto, al Milan sembrano aver preso una decisione. Oggi La Gazzetta dello Sport scrive che c’è il desiderio di tenere Krunic e di rinnovargli il contratto corrispondendogli un aumento dello stipendio. Gli verranno offerti 2,5 milioni netti a stagione, che al lordo fanno 4,6 milioni visto che non è possibile usufruire del Decreto Crescita. L’ingaggio dell’ex Empoli peserebbe come quelli di Fikayo Tomori e Olivier Giroud, per i quali invece il club usufruisce dell’agevolazione fiscale.

L’attuale contratto scade a giugno 2025, gli era stato prolungato nel settembre dello scorso anno. Lo stipendio era salito a 1,5-1,7 milioni annui, quindi è normale che Rade si sia fatto tentare dalla proposta del Fenerbahce. Se dalla Turchia non arriverà un deciso rilancio per comprare il cartellino, il giocatore rimarrà a Milano.

Impostazioni privacy