Lecce-Milan 2-2, pagelle e tabellino: erroraccio di Musah, Krunic il peggiore

Ancora infortuni, un’altra rimonta: il Milan è un disastro e torna da Lecce con un solo punto. Decisivo in negativo Musah, Pioli gestisce male tutto

Milan-Lecce le pagelle
Le pagelle di Lecce-Milan (LaPresse) – MilanLive.it

Inizia malissimo la partita del Milan. Dopo dieci minuti si fa male Rafael Leao: il portoghese si ferma subito e chiede il cambio. Al suo posto entra Okafor. Un infortunio che si aggiunge all’indisponibilità di Loftus-Cheek, in panchina solo per stare vicino alla squadra. I rossoneri però restano concentrati e, poco prima della mezz’ora, trovano il gol dell’1-0: la firma è del solito Olivier Giroud, che mette in porta un bel cross di Theo Hernandez (lo stesso asse col Psg). Pochi minuti dopo arriva anche il raddoppio, ed è un gol importantissimo: il primo di Tijjani Reijnders, che sfrutta il movimento di Giroud per battere Falcone. Nei minuti finali del primo tempo miracolo di Mike Maignan su Banda.

Nel secondo tempo succede quanto accaduto due settimane fa a Napoli: il Milan subisce la rimonta. Prima, però, diverse opportunità sbagliate. D’Aversa manda in campo Nicola Sansone e dopo qualche minuto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, segna esattamente come Skriniar martedì: un gol fotocopia. La rete dell’ex Bologna dà animo e coraggio al Lecce che, cinque minuti dopo, pareggia: errore gravissimo di Musah (entrato al posto di Calabria nel ruolo di terzino), contropiede e gol di Banda. In campo, poi, solo il Lecce, che trova anche il 3-2 all’ultimo secondo ma il gol è annullato dal VAR per un fallo su Thiaw.

Lecce-Milan, le pagelle

MAIGNAN 6,5

CALABRIA 6 (Dal 46′ MUSAH 4,5)

THIAW 6

TOMORI 6

THEO HERNANDEZ 5,5

REIJNDERS 6

KRUNIC 4,5

POBEGA 5 (Dal 71′ FLORENZI SV)

CHUKWUEZE 5,5 (Dal 77′ JOVIC SV)

GIROUD 6

LEAO SV (Dal 10′ OKAFOR 6)

Il tabellino di Lecce-Milan

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu; Kaba, Ramadani, Rafia; Strefezza, Krstovic, Banda. A disp.: Brancolini, Samooja; Dermaku, Gallo, Smajlovic, Touba, Venuti; Berisha, Blin, Gonzalez, Listkowski, Oudin; Burnete, Piccoli, Sansone. All.: D’Aversa.

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori, Theo Hernandez; Reijnders, Krunic, Pobega; Chukwueze, Giroud, Leao (dal 10′ Okafor). A disp.: Mirante, Nava; Bartesaghi, Florenzi; Adli, Loftus-Cheek, Musah, Romero; Jovic, Okafor. All.: Pioli.