Mercato Milan, il dirigente alza il muro: “Siamo convinti che voglia restare”

Già nella lista di mercato del Milan e di altri club europei, il giocatore potrebbe non muoversi: il Ds è stato chiaro

Il caso è di quelli da studiare. Perché non si possono fare 15 gol in 10 presenze di campionato all’interno di una delle leghe più competitive d’Europa solo per delle coincidenze favorevoli. Solo perché quest’anno la si butta dentro non appena la si tocca. I progressi dell’attaccante sono talmente evidenti da aver stimolato l’interesse dei maggiori club della Bundesliga e di alcune delle società più blasonate d’Europa.

Le parole del dirigente frenano il disegno del Milan sull'attaccante
Milan, si complica la corsa al colpo: le parole del dirigente (LaPresse) – Milanlive.it

Anche il Milan, che di un colpo in attacco avrebbe bisogno non solo a luglio (mese nel quale probabilmente verrà sferrato l’attacco decisivo per Jonathan David) ma anche a gennaio se Luka Jovic, appannato anche contro la Fiorentina nonostante l’assist a lanciare Theo Hernandez verso il rigore procurato, non darà segni di vita, è piombato da alcune settimane sull’attaccante africano.

Uno che, dopo i 12 gol in 24 presenze lo scorso anno con la maglia dello Stoccarda, sta avendo dei numeri fantascientifici nella stagione in corso. Inevitabilmente accerchiato da tante pretendenti, lo stesso calciatore potrebbe chiedere la cessione, forte di una clausola di circa 17,5 milioni di euro presente nel suo contratto. Un’occasione da non perdere per chi vuole assicurarsi, ad un prezzo relativamente basso, un bomber dalle comprovate capacità realizzative.

Giurassy, il Ds dello Stoccarda non arretra di un centimetro

Ci concentriamo sulle cose che sono sotto il nostro controllo per far sì che Giurassy possa rimanere, ma nessuno può prevedere cosa accadrà. C’è incertezza sulla sua partenza già a gennaio o in estate. Noi siamo convinti che voglia restare, ma conosciamo anche i meccanismi del mercato“. Parole e musica di Fabian Wohlgemuth, Ds dello Stoccarda, che ha parlato così di Serhou Guirassy nel corso di un’intervista con il quotidiano tedesco Kicker.

Il Ds del club non arretra di un centimetro sulla cessione del bomber
Serhou Guirassy, si complica la corsa al bomber per il Milan (LaPresse) – Milanlive.it

Dichiarazioni che, qualora non esistesse la suddetta clausola, avrebbero messo una pietra definitiva quanto meno sulle speranze di arrivare al calciatore nella sessione invernale di scambi. Considerando però la postilla sul contratto di Guirassy, inevitabilmente le ‘bellicose’ intenzioni del dirigente potrebbero essere scavalcate dalla volontà del giocatore.

Oltretutto, leggendo tra le righe, non si esclude affatto un addio che magari potrebbe materializzarsi alla riapertura del mercato estivo, prima del quale però lo Stoccarda potrebbe strappare all’attaccante un nuovo contratto. Con relativa cancellazione della pericolosa, per le finanze del club teutonico, clausola di rescissione.

In tutto ciò, si attende che il Milan rompa gli indugi presentando la sua offerta ufficiale all’entourage del calciatore: con un eventuale accordo con lo stesso, sarebbe molto più facile mettere alle strette la società tedesca.

Impostazioni privacy