Leao non si sbilancia sul rientro: “Sto bene, ma non dobbiamo rischiare”

Leao ha parlato delle sue condizioni fisiche: non può ancora sbilanciarsi sul suo ritorno in campo. Niente Atalanta-Milan?

Stasera a Milano si è svolta la cerimonia del Gran Galà del Calcio. Presenti anche delle persone in rappresentanza della squadra rossonera. Dall’amministratore delegato Giorgio Furlani a Mike Maignan e Rafael Leao.

Rafael Leao, dubbio sul ritorno
Milan, Rafa Leao non si sbilancia sul rientro in campo (Ansa Foto) – MilanLive.it

Il portoghese ha parlato ai microfoni di Sky Sport e ha spiegato come si sente a livello fisico, dato che è fuori da settimane per un infortunio muscolare: “Mi sento bene. La lesione non è grave, ma non si deve rischiare. Con lo staff medico sto lavorando step by step prendendoci del tempo, perché il campionato è lungo. Mi sento meglio, non sento dolore, ma devo ancora aspettare per tornare al 100% e aiutare la squadra. Spero di tornare presto“.

Leao “motivatore” della squadra. E sullo Scudetto…

Leao ha anche spiegato come cerca di supportare il Milan senza essere in campo: “Cerco di mettere i miei compagni di buon umore, aiutando soprattutto i nuovi. C’è tanta pressione, perché siamo un club importante e con tifosi importanti che ci tengono tanto. Cerco di fare del mio meglio anche da fuori, è bello quando la squadra sta bene e vinciamo. Il Milan deve vincere“.

Inevitabile parlare anche della corsa Scudetto: “Ci crediamo, il campionato è lungo. Ci sono partite che dobbiamo fare meglio e vincere. Adesso stiamo tornando a vincere e Stiamo buttando fuori la pressione. Mi fido della squadra, abbiamo giocatori di grande qualità. Pulisic ha segnato un grande gol. I compagni stanno facendo bene anche senza di me e sono contento“.

Si era parlato di un possibile rientro di Leao per la partita di sabato a Bergamo contro l’Atalanta, però è una cosa ancora in dubbio. Oggi il portoghese ha lavorato a parte a Milanello, segnale che non è ancora nella condizione per essere a disposizione di Stefano Pioli. Dopo il match di campionato ce ne sarà uno in Champions League a Newcastle, precisamente mercoledì 6 dicembre. Sarebbe importante averlo almeno in panchina. Vedremo nei prossimi giorni se ci saranno progressi importanti sul piano fisico.

Impostazioni privacy