Inter Primavera-Milan 1-1: magia di Cuenca, poi la sofferenza in 10. Pari prezioso

Derby d’altissima classifica tra l’Inter Primavera e il Milan: in palio c’è il primo posto in classifica: il resoconto del match

Al KONAMI Youth Development Centre in Memory of Giacinto Facchetti è andato in scena il derby primavera tra l’Inter di Cristian Chivu, capoclassifica dopo 13 giornate, e il Milan di Ignazio Abate, che insegue ad una sola lunghezza di distanza. La stracittadina, valida per la 14esima giornata di campionato, è ovviamente una sfida cruciale per l’attuale momento di classifica delle due compagini.

Milan Primavera derby Inter
La formazione iniziale del Milan nel derby Primavera con l’Inter (Foto Acmilan.com) – Milanlive.it

L’Inter infatti arriva alla sfida da capolista con 27 punti e il Diavolo è appena sotto a quota 26 insieme al Sassuolo, che però ieri a perso a Verona. La formazione guidata da Abate è a conoscenza dell’importanza di questo scontro diretto e vuole sfruttarlo per il sorpasso in vetta.

Le cose sono subito iniziate nel migliore dei modi perché al minuto 19′ il Milan ha trovato la rete del vantaggio grazie a un capolavoro balistico di Hugo Francisco Cuenca. Il centrocampista paraguayano ha raccolto al limite dell’area e ha lasciato partire un mancino a giro che si è insaccato sotto la traversa alla destra del portiere nerazzurro Calligaris. Una rete pregevole, quella del numero 10, che ha messo subito il derby in discesa per i rossoneri. Riapprezziamo il gesto che ha sbloccato la sfida. 

Dopo una grande occasione per il raddoppio, capitata sempre sui piedi del sudamericano al 36′, il Milan ad inizio ripresa rimane però in inferiorità numerica. Colpa dell’espulsione, per doppio giallo, comminata a Bakoune autore di un fallo su uno scontro aereo con un avversario.

Quasi inevitabilmente arriva il pareggio dei padroni di casa, con Di Maggio che, dopo aver ricevuto palla sulla corsia mancina, rientra sul destro e crossa. Il traversone attraversa l’area senza trovare alcun tocco di compagni ed avversari, beffando Raveyre.

Ovviamente i nerazzurri prendono coraggio. Creando non pochi pericoli alla porta difesa brillantemente da Raveyre, ma il Milan non rinuncia, quando può, ad offendere, costruendosi una grande occasione per quello che sarebbe stato un incredibile vantaggio all’81’, quando Magni tenta di imitare Di Maggio con un tiro cross sporcato nella sua traiettoria da un tocco che stava per beffare il portiere avversario.

L’Inter prova l’assalto finale rendendosi pericolosa con Sarr, impreciso davanti alla porta rossonera, con Raveyre che all’ultimo respiro si rende protagonista di una doppia uscita alta che salva il risultato.

Alla fine, punto assolutamente prezioso per l’Under 19 rossonero. Le distanze in vetta restano invariate. Il lavoro di Abate – che sarà certamente soddisfatto del contemporaneo esordio con gol, a San Siro, di Simic–  entrato al posto di Pobega – nel match della prima squadra col Monza, continua a portare frutti.

Inter-Milan Primavera: le formazioni ufficiali

Inter Milan Primavera per il primato in classifica
Hugo Cuenca, autore di un gol spaziale nel derby (Foto Acmilan.com) – Milanlive.it

Milan (4-2-3-1): Raveyre; Magni, Bakoune, Zeroli, Parmiggiani; Malaspina, Stalmach; Scotti, Cuenca, Traoré; Camarda.
A disposizione.: Torriani, Bartoccioni, Sia, Liberali, Eletu, Martinazzi, Sala, Perera, Bonomi, Simmelmach, Tezzele.
All. Ignazio Abate.

Inter (4-3-3): Calligaris; Aidoo, Stante, Matjaz, Cocchi; Di Maggio, Stankovic, Akinsanmiro; Kamaté, Sarr, Quieto.
A disposizione.: Raimondi, Nezirevic, Bovo, Motta, Guercio, Vedovati, Spinaccè, Maye, Ricordi, Mazzola, Diallo.
All. Cristian Chivu.

Impostazioni privacy