Conte al Milan: sì possibile, parla il mister

Le dichiarazioni dell’allenatore sul possibile futuro al Milan. Ecco le sue parole di stima nei confronti del club rossonero

Ieri sono arrivate puntuali le dichiarazioni di Giorgio Furlani sul futuro della panchina del Milan. Parole utili a gettare acqua sul fuoco e tranquillizzare un allenatore, Stefano Pioli, in vista del finale di stagione, che può ancora regalare soddisfazioni al Diavolo.

Milan, Conte in rossonero: parla Stellini
Antonio Conte al Milan: parla il vice del tecnico italiano, accostato ai rossoneri, al Napoli e alla Juventus (LaPresse) – MilanLive.it

I tifosi, però, continuano a sognare Antonio Conte. Sogni alimentati dai rumors che si susseguono in questi giorni. Nelle scorse ore, poi, sono arrivate anche le dichiarazioni di  Cristian Stellini.

Il vice di Antonio Conte, intervenuto ai microfoni di Cusano TV, ha chiaramente parlato del futuro del tecnico, che potrebbe davvero fare ritorno in Serie A. Si è parlato soprattutto di Milan, Napoli e Juventus: “Dipende dal progetto che gli verrà proposto. E’ quello che sta attendendo, trovare un progetto che lo stimoli come è successo già in passato – afferma Stellini -. Poi su quale squadra scelga possono essere tutte o nessuna, stiamo parlando di un allenatore di altissimo livello quindi qualsiasi squadra può essere adatta“.

Milan, Stellini: “Scudetto? Non è una tappa da cancellare”

Si entra nello specifico sul tema Milan. La squadra rossonera è sicuramente una di quelle più apprezzate da Antonio Conte. Una squadra che piace anche a Stellini:

Milan, Conte in rossonero: parla Stellini
Cristian Stellini crede nello scudetto del Milan: obiettivo ancora raggiungibile per i rossoneri di Stefano Pioli (LaPresse) – MilanLive.it

Un bella squadra che gioca un buon calcio. Quest’anno ha avuto sfortuna con gli infortuni e credo che quello sia un po’ ciò che ha frenato il Milan. Quando ha avuto quasi tutti i giocatori a sua disposizione ha certamente avuto di più di quando invece ne ha persi troppo”.

Stellini, infine, parla dello Scudetto. Il Milan appare escluso dalla corsa al titolo, troppi i punti di distacco dall’Inter capolista. Il tecnico, però, vuole tenere aperta una porticina per il Diavolo:Non credo sia una tappa da cancellare. Il Milan deve continuare a dimostrare di giocare un buon calcio come ha fatto in passato e come continuerà a fare perché è una squadra che ha idee e talento a sufficienza per raggiungere buoni risultati. Non ci si deve mai fermare di fronte a una classifica: se si smette di sognare poi i sogni non si avverano, quindi è importante che continui”. 

Impostazioni privacy