Dall’Inghilterra: Milan, anche un ex Chelsea nella lista per il dopo Pioli

Altro nome accostato alla panchina rossonera per l’eventuale dopo Pioli: ancora non c’è certezza su cosa succederà a fine stagione.

Le recenti dichiarazioni di Giorgio Furlani hanno rafforzato la posizione di Stefano Pioli, ma più per il presente che per il futuro. È assolutamente normale che l’amministratore delegato del Milan abbia voluto ribadire la fiducia nell’attuale allenatore in un momento nel quale circolano insistentemente rumors sul suo addio sicuro. Alcuni hanno anche dato per fatto l’accordo con Antonio Conte, quindi ci sta che un club prenda posizione.

Milan, idea Graham Potter
Milan, altro nome straniero per la panchina (Ansa Foto) – MilanLive.it

Tuttavia, la conferma di Pioli non è affatto sicura al 100%. Il tecnico emiliano è sotto esame e lo sarà fino al termine della stagione. Saranno i risultati e ciò che esprimerà la squadra sul campo a determinare il suo destino. I rossoneri sono già fuori dalla lotta Scudetto e dalla Champions, due cose che in via Aldo Rossi non possono non considerare. Senza scorare l’eliminazione in una Coppa Italia in cui il tabellone consentiva di ambire almeno alla fine.

Rimangono una Serie A da terminare nelle prime quattro posizioni, per essere in Champions nella prossima stagione, e una Europa League nella quale provare ad andare fino in fondo. Prima c’è il playoff contro il Rennes da superare, poi vedremo cosa dirà il sorteggio eventualmente.

Milan, non solo Conte e Lopetegui per la panchina

Anche se Zlatan Ibrahimovic ha voluto far trapelare una smentita sui contatti con Conte, quest’ultimo rimane comunque una delle opzioni prese in considerazione dalla società. Ha voglia di tornare ad allenare in Italia, dove ha già vinto con Inter e Juventus. Gli piacerebbe farlo anche al Milan, se gli venisse data la possibilità. Sulle sue tracce c’è pure il Napoli, che aveva già provato a ingaggiarlo dopo il licenziamento di Rudi Garcia.

Milan, idea Graham Potter
Milan, altro nome straniero per la panchina (Ansa Foto) – MilanLive.it

Dalla Spagna è emerso un altro nome interessante, quello di Julen Lopetegui. Il 57enne basco ha allenato nelle nazionali giovanili spagnole, la nazionale maggiore, il Porto, il Real Madrid, il Siviglia e il Wolverhampton. Alla guida del Siviglia ha vinto l’unico trofeo con una squadra di club, l’Europa League 2019/2020, superando l’Inter di Conte in finale. È uno dei profili che sembra piacere alla dirigenza.

E tra i nomi stranieri sembra essercene anche un altro a stuzzicare il Milan: Graham Potter. Il portale inglese hitc.com rivela che c’è anche il 48enne ex Brighton e Chelsea nella lista dei potenziali successori di Pioli. Se a Londra il suo operato non è stato fantastico, tanto da provocarne il licenziamento ad aprile 2023, invece a Brighton aveva fatto molto bene e ha lasciato una buona eredità a Roberto De Zerbi. È un allenatore che sa lavorare con i giovani e sa valorizzarli, prerogativa fondamentale per la società di via Aldo Rossi.

Impostazioni privacy