Napoli, nuovo ruolo per Kvaratskhelia: così può mettere in crisi il Milan

La mossa di Walter Mazzarri per sfidare domani sera il Milan e mettere in difficoltà la difesa rossonera, ancora senza i titolari.

Il Milan domani sera ospiterà il Napoli in una delle sfide più attese del weekend calcistico di Serie A. Quello che lo scorso anno è stato un big match sia per la corsa Scudetto che nei quarti di finale di Champions League, in questa stagione rappresenta più un duello per conquistare un posto in Europa.

Nuovo ruolo per Kvara
Mazzarri studia il nuovo ruolo per Kvaratskhelia (Lapresse) – Milanlive.it

I rossoneri appaiono in un momento di forma migliore rispetto a quello degli azzurri, che però hanno ritrovato la vittoria contro il Verona in extremis nell’ultima di campionato. Il Napoli ad oggi è ancora una creatura ibrida, senza una identità tattica precisa: per questo Walter Mazzarri è al lavoro per trovare soluzioni azzeccate di domenica in domenica.

In vista del posticipo di San Siro, secondo le informazioni della Gazzetta dello Sport, Mazzarri cambierà ancora. Una delle modifiche maggiori riguarderà la posizione di Kvicha Kvaratskhelia, l’ala georgiana che sta pian piano tornando ai livelli dello scorso campionato. Ruolo nuovo di zecca per il temibile numero 77.

Difesa a tre e Kvara più ‘libero’: come cambia il Napoli

L’idea di Mazzarri è di donare maggiore libertà di movimento e di spazio da percorrere a Kvaratskhelia. Il talento georgiano è risultato determinante nel finale di Napoli-Verona, giocando in una posizione più centrale sulla trequarti, a tratti anche da seconda punta, dopo l’ingresso in campo di due esterni puri come Ngonge e Lindstrom.

Mazzarri cambia il Napoli a san siro
Come cambia il Napoli contro il Milan (Lapresse) – Milanlive.it

Per questo il Napoli dovrebbe presentarsi con Kvara nel ruolo di mezza punta alle spalle dell’unico centravanti Giovanni Simeone. Sarà l’ex Rubin Kazan a gestire dunque la fase offensiva con le sue giocate, la sua velocità, cercando di dare fastidio tra le linee al Milan, piazzandosi fra la mediana composta da Adli e Bennacer e i difensori centrali rossoneri.

Altra novità tattica è il ritorno della difesa a tre per Mazzarri, sistema tattico che l’allenatore toscano ha quasi sempre adottato nella sua carriera. Dopo il ritorno momentaneo al 4-3-3 di spallettiana memoria, domani sera il Napoli si dovrebbe schierare con un 3-5-1-1, rinunciando ad un esterno offensivo (Politano) e dando spazio ad un centrale in più, con il ritorno di Ostigard dal 1′ minuto.

Anche qui gioca un ruolo importante la pretattica difensiva: Mazzarri vuole annullare gli esterni offensivi del Milan con un raddoppio di marcatura automatico. Su Leao a sinistra si piazzerà capitan Di Lorenzo supportato dall’uscita di Ostigard, mentre a destra su Pulisic agirà Mazzocchi coadiuvato dalla pressione di Juan Jesus.

Impostazioni privacy