“Vuole restare al Milan”, annuncio a sorpresa: cambia tutto

L’agente del calciatore del Milan, ancora in forte dubbio sul proprio futuro professionale, ha dato un’indicazione piuttosto chiara.

Il Milan ha un futuro tutto da scrivere e da costruire. Il progetto iniziato dalla attuale proprietà RedBird Capital vuole essere vincente, ma con un piano a medio-lungo termine, senza troppa fretta, senza dover per forza attingere a calciatori già pronti e maturi e dunque costosi in termini di cartellino e ingaggio.

Milan, il calciatore vuole restare
Il Milan prende atto della decisione del calciatore (Lapresse) – Milanlive.it

Tutto fa presagire, visti i tanti investimenti della scorsa estate, che RedBird non intende fare una rivoluzione tecnica in vista della prossima stagione. Basteranno quei 3-4 tasselli, comunque rilevanti, che possano migliorare la competitività della rosa. Mentre si lavorerà molto sul mercato in uscita, per capire se ci saranno possibilità di plusvalenze.

Intanto tra i meno sicuri del posto vi sono quei calciatori con il contratto in scadenza a giugno, i quali verranno presumibilmente interpellati nelle prossime settimane per valutare il da farsi. C’è chi vuole restare, chi sa già che la propria avventura milanista volgerà al termine, chi invece (come Giroud su tutti) non ha ancora preso una decisione definitiva.

Il calciatore è in scadenza, deciderà il Milan

Un altro elemento della rosa, di assoluta rilevanza negli ultimi anni, in scadenza di contratto è Simon Kjaer. Il difensore danese è stato una delle architravi della rivoluzione Milan sotto la guida di Stefano Pioli. Ma oggi, a quasi 35 anni di età, sembra destinato ad un ruolo marginale.

Kjaer vuole ancora il Milan
Simon Kjaer vuole il Milan (Lapresse) – Milanlive.it

A fare chiarezza sul suo futuro ci ha pensato l’agente Mikkel Beck, interpellato dal portale danese Bold.dk. L’intenzione del calciatore scandinavo sarebbe quella di proseguire, ma da parte del club c’è ancora qualche dubbio: “Non abbiamo ancora parlato con il Milan del futuro di Simon. Il suo desiderio è quello di restare al Milan. Se non sarà così, potrà accasarsi in un altro club a parametro zero, non prima dell’Europeo che giocherà con la Danimarca da capitano”.

Al contrario del caso di Giroud, che il Milan vorrebbe tenere ma è lui a tentennare sul prolungamento fino al 2025, la situazione di Kjaer dipenderà unicamente dalla decisione dei rossoneri. La società dovrà capire se fidarsi ancora dell’ex Siviglia come uomo di esperienza e solidità in difesa, oppure se separarsi con tutti gli onori del caso e rimpiazzarlo con un difensore centrale più giovane e di prospettiva. Scelte che verranno prese soltanto verso il finale di stagione.

Impostazioni privacy