Pioli, nuova conferma: “Si consolerebbero con lui”

Nonostante le parole di Scaroni, il futuro di Pioli potrebbe essere ancora in discussione: c’è una squadra interessata a lui.

La permanenza di Stefano Pioli al Milan sembra altamente probabile, almeno stando a quanto fatto filtrare ultimamente dal club. E non si possono dimenticare le dichiarazioni recenti di Paolo Scaroni, che ha affermato in modo abbastanza netto che l’allenatore emiliano resterà.

Il Napoli pensa a Pioli
Stefano Pioli resta o no? (Ansa Foto) – MilanLive.it

Anche se il presidente rossonero ha escluso un cambiamento in panchina, non mancano rumors che danno ancora per possibile l’addio dell’attuale tecnico. Ormai siamo nella parte finale della stagione, quindi presto sapremo cosa succederà concretamente. Ora la cosa fondamentale è fare risultati in Serie A e in Europa League. Se in campionato il secondo posto è abbastanza solido, nella competizione europea c’è l’ostacolo Roma da superare nei Quarti.

Milan, una squadra importante pensa a Pioli

Nel caso in cui il Milan e Pioli dovessero separarsi al termine della stagione, quindi in anticipo rispetto alla scadenza del contratto (giugno 2025), l’allenatore parmigiano non dovrebbe avere problemi a trovare un’altra sistemazione.

Il Napoli pensa a Pioli
Stefano Pioli resta o no? (Ansa Foto) – MilanLive.it

Secondo quanto confermato da Sportmediaset, Pioli sarebbe un’idea del Napoli. Il club campano sembra orientato a ingaggiare Vincenzo Italiano, che ha già comunicato alla Fiorentina che se ne andrà a fine stagione ma che piace molto anche al Bologna. Sportmediaset scrive che il Napoli si consolerebbe con Pioli.

Il Bologna, che rischia di perdere Thiago Motta (c’è il pressing della Juventus), stima molto Italiano e potrebbe offrigli la possibilità di allenare in Champions League se la squadra rossoblu rimarrà al quarto posto (potrebbe bastare anche il quinto) della classifica della Serie A. Invece, la Fiorentina sta pensando a Maurizio Sarri.

E il Milan? Sportmediaset rilancia il nome di Marcelo Gallardo, definito come “suggestione”. Il 48enne argentino ha avuto grande successo in patria con il River Plate e da novembre 2023 guida l’Al-Ittihad in Arabia Saudita. Ha firmato un contratto valido fino a giugno 2025.

La squadra occupa il quarto posto nella classifica della Saudi Pro League, è a -5 dall’Al-Ahli di Franck Kessie, che nell’ultimo turno ha vinto 1-0 lo scontro diretto. Con otto giornate ancora da disputare, il sorpasso non è una missione impossibile. Gallardo era già stato accostato al Milan prima di approdare in Arabia Saudita, però non ci sono stati sviluppi concreti visto che Pioli è rimasto al suo posto.

Vedremo se El Muneco diventerà davvero un’opzione per la panchina rossonera. In questo momento, il club sembra avere ancora fiducia nel tecnico emiliano. Non rimane che attendere.

Impostazioni privacy