Retroscena Leao: niente Real Madrid-Manchester City, ha trascorso la serata così

Rafa Leao lascia tutti senza parole: l’esterno lusitano del Milan ha compiuto un gesto clamoroso durante la partita

In molti l’hanno definita la “partita del secolo”. Se non può essere nemmeno paragonata a quell’Italia-Germania disputata allo stadio Azteca di Città del Messico, di certo quella tra Real Madrid e Manchester City andata in scena ieri e valida per l’andata dei quarti di finale resterà nella memoria dei calciofili di tutto il mondo.

Rafa Leao decisione
Rafael Leao, la decisione che spiazza tutti (Ansa Foto) – Milanlive

Un vero e proprio spettacolo quello andato in scena al Bernabeu di Madrid, con un pareggio pirotecnico per una vera e propria finale anticipata. Campioni in entrambe le formazioni, due tecnici che insieme hanno vinto sette Champions League per un pirotecnico 3-3.

Tantissimi i telespettatori che hanno visto la gara in tv, complice anche la messa in onda in chiaro dell’evento sui canali nazionali, almeno in Italia. Un match che non ha tradito le attese, un po’ come la sfida tra PSG e Barcellona. Se l’ex Citizens Sergio Aguero ha addirittura scommesso sulla partita, con tanto di testimonianza social per un bel gruzzolo vinto dopo aver puntato sull’over 2.5, non tutti i calciatori hanno visto la gara in tv.

Leao, niente Real Madrid-Manchester City: ecco cosa ha fatto

Tra questi Rafa Leao. La stella lusitana del Milan, in attesa di essere protagonista in Europa League contro la Roma nei quarti di finale, ha preferito un altro programma alla visione della partita del Bernabeu in tv. E così si è presentato all’oratorio La Riva, nella zona milanese dei Navigli, per assistere dal vivo ad un’altra partita, quella disputata tra alcuni suoi amici.

Rafa Leao decisione
Rafael Leao, altro che Champions League: ha preferito altro (Ansa Foto) – Milanlive

Una scelta davvero curiosa per l’esterno che anche in una recente intervista rilasciata aveva ammesso quanto fosse importante l’amicizia. Leao, che ha spiegato di non voler restare nel mondo del calcio appesi gli scarpini al chiodeo in modo definitivo, evidentemente non era attratto dalla supersfida che ha vinsto andare in gol anche il suo connazionale e rivale nel Portogallo Bernardo Silva.

I tifosi del Milan si aspettano ora che possa essere decisivo contro la Roma in Europa League ma anche e soprattutto nella prossima edizione della Champions League alla quale parteciperà il Milan, anche se manca l’aritmetica. In questa edizione della manifestazione, il numero 10 rossonero non ha lasciato il segno, con un solo gol in cinque presenze. Differente l’impatto in Europa League, con tre gol e tre assist in quattro match.

Impostazioni privacy