Milan, l’appello di Giroud ai tifosi: l’ultimo regalo a San Siro

Giroud ha rivolto un invito ai milanisti in vista dell’ultimo match che la squadra giocherà a San Siro: sarà anche il suo ultimo in rossonero.

Le strade di Olivier Giroud e del Milan si separeranno a fine stagione. L’attaccante ha confermato quanto ormai era trapelato: non rinnoverà il contratto in scadenza e si trasferirà in MLS con la maglia del Los Angeles FC.

Giroud, appello ai tifosi del Milan
Olivier Giroud chiede un “regalo” per Milan-Salernitana (Ansa Foto) – MilanLive.it

Il bilancio di questa avventura è assolutamente positivo: l’ex Arsenal e Chelsea ha vinto uno Scudetto, ha realizzato un buon numero di gol e si è fatto amare da tutti. Il suo addio provoca un po’ di tristezza comprensibile, però ci sta tutto. Il francese va per i 38 anni e vuole anche fare un’esperienza di vita diversa con la sua famiglia. Negli Stati Uniti, dove ritroverà come compagno di squadra il connazionale Hugo Lloris, concluderà una gloriosa carriera. Prima, però, c’è l’Europeo da disputare con la divisa della Francia.

L’ultima richiesta di Giroud ai tifosi

Al Milan lascerà libera la maglia numero 9, che prima del suo arrivo era quasi diventata maledetta, perché chiunque la indossasse non riusciva ad avere un rendimento all’altezza. Ci ha pensato un campionissimo come lui a ridarle lustro e ora il club la affiderà a un nuovo bomber, che dovrà non farlo rimpiangere.

Giroud, appello ai tifosi del Milan
Olivier Giroud chiede un “regalo” per Milan-Salernitana (Ansa Foto) – MilanLive.it

Giroud vuole onorare i colori rossoneri fino alla fine. Mancano due partite di campionato e spera di migliorare ulteriormente i suoi numeri, oggi arrivati a 48 gol e 20 assist in 130 presenze. Sabato la squadra di Stefano Pioli affronterà il Torino in trasferta e poi all’ultima giornata riceverà la Salernitana a San Siro.

In occasione dell’intervista concessa a Milan TV, il centravanti transalpino ha fatto un appello ai tifosi proprio in vista dell’ultimo match a Milano: “Se posso dire qualcosa sull’ultima partita, non perché penso solo a me, ma perché vorrei andare via dal Milan con dei tifosi che cantano“.

Il riferimento di Giroud è chiaro. Nelle ultime due gare casalinghe la Curva Sud ha fatto lo sciopero del tifo e lui vorrebbe che ciò non avvenisse in occasione della sua ultima apparizione con la maglia rossonera. Vorrebbe rivedere uno stadio pieno di tifosi che da ogni settore incitano la squadra dall’inizio alla fine. Immaginiamo che ciò succederà, anche se rimarrà invariato lo “spirito di protesta” nei confronti della società.

Impostazioni privacy