Panchina Milan: ritorno di fiamma, Ibra decisivo

Si avvicina la scelta del nuovo allenatore. Il punto della situazione in Casa Milan: ritorna di moda un profilo che tanto piace a Zlatan Ibrahimovic

Manca davvero poco all’annuncio del nuovo allenatore da parte del Milan. Verosimilmente al termine della stagione o qualche giorno prima della partita contro la Salernitana, l’ultima di campionato, si conoscerà il destino della panchina del Diavolo.

Milan, Ibra insiste per van Bommel
Mark van Bommel è ancora un’idea di Ibrahimovic (LaPresse) – MilanLive.it

Queste settimane non sono state certamente semplici per i tifosi rossoneri che hanno dovuto avere a che fare con i tanti nomi circolati e accostati per il post Pioli. Una vera giungla in cui è complicato districarsi. Ma il tempo è ormai praticamente scaduto e ben presto il Milan annuncerà la propria scelta. Che secondo alcuni rumors, sempre più insistenti, provenienti da Via Aldo Rossi, sarebbe stata già presa.

Nel frattempo continua l’altalena dei nomi proposti dai quotidiani. Tuttosport oggi evidenzia come il profilo di Mark Van Bommel sia di nuovo in auge. L’olandese è da sempre sul taccuino della dirigenza, con Zlatan Ibrahimovic suo principale sponsor. I contatti tra le parti ci sono stati ma non sembra essere proprio il primo nome della lista. Ciò chiaramente non significa che non potrà davvero essere lui la nuova guida del Milan.

Il suo nome, in realtà, non scalda i tifosi rossoneri, che non hanno abbandonato l’idea di vedere Antonio Conte sulla panchina della prossima stagione. Un sogno che ha poche possibilità che si realizzi ma nel calcio mai dire mai.

La scelta del Milan

Resistono così anche le candidature di Fonseca, che ha però un’offerta davvero importante da parte del Marsiglia, e quella di Sergio Conceicao, che deve innanzitutto liberarsi dal Porto, a cui è legato fino al 30 giugno 2028. La situazione appare ingarbugliata, ma la matassa ben presto verrà sciolta.

Milan, Ibra insiste per van Bommel
Milan – I nomi per la panchina oltre a van Bommel (LaPresse) – MilanLive.it

Sullo sfondo c’è, poi, anche Thiago Motta, che a Casa Milan sarebbe il preferito. Il tecnico che mette d’accordo tutti, ma l’ex centrocampista, che ha guidato il Bologna ad una spettacolare qualificazione alla prossima Champions League, è stato di fatto bloccato dalla Juventus. L’annuncio ufficiale non è ancora arrivato ma si parla di un accordo già trovato su tutto.

Pochi giorni, quindi, e sapremo il destino della panchina del Milan, senza dimenticare altri profili, accostati in maniera diretta o indiretta, come quelli di Maurizio Sarri o Roberto De Zerbi. Ormai è solo questione di ore e conosceremo la verità e se tra i tifosi tornerà l’entusiasmo.

Impostazioni privacy