“Resto al Milan”, annuncio ufficiale!

Le dichiarazioni del giocatore non lasciano dubbi. Ci sarà ancora il Milan nel su futuro: “Voglio rimanere, giocare in rossonero è un privilegio”

Ci sarà ancora il Milan nel futuro del calciatore. Il suo nome nell’ultimo periodo è stato accostato a club importanti, come Bayern Monaco e Real Madrid.

Thiaw vuole restare al Milan
Il giocatore vuole continuare a indossare la maglia del Milan: le sue dichiarazioni non lasciano dubbi (LaPresse) – MilanLive.it

Malick Thiaw, però, pensa davvero solo alla squadra rossonera e le sue parole a Sky Sport non lasciano dubbi: “Abbiamo cambiato molto rispetto all’anno scorso e sono arrivati giocatori nuovi in squadra. In Europa League dovevamo fare meglio, ma adesso dobbiamo continuare a lavorare e vedere cosa possiamo migliorare per il prossimo anno, voglio rimanere. Giocare nel Milan è un privilegio”.

Così come per il resto della squadra, non è stata per nulla una stagione facile quella del centrale tedesco classe 2001. Sono stati, infatti diversi gli errori commessi dal 22enne di Dusseldorf, che ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2027. Thiaw, che ha collezionato 29 presenze, con oltre 2mila minuti giocati, continua comunque ad essere particolarmente apprezzato in giro per l’Europa, ma lui vuole proseguire con i rossoneri.

La situazione in difesa

Il Milan inevitabilmente sarà chiamato a rafforzare il reparto difensivo dopo un’annata complicata e ricca di gol subiti. Va, infatti, sostituito Simon Kjaer, che il prossimo 30 giugno farà le valigie.

Thiaw vuole restare al Milan
Il punto sulla difesa dopo le dichiarazioni di Malick Thiaw: ecco chi resta (LaPresse) – MilanLive.it

Il sogno resta quello di mettere le mani su Alessandro Buongiorno, che piace però a tante squadre. Al solito Bayern Monaco, oltre a Juventus e Inter. Urbano Cairo spera di scatenare una vera e propria asta, cedendolo così per almeno 40 milioni di euro. Non mancano chiaramente le alternativa a prezzo più basso, come Brassier e Lacroix, che possono lasciano il Brest e il Wolfsburg, per una cifra inferiore ai 20 milioni di euro.

Il mercato in entrata, dunque, prevederà sicuramente l’acquisto di un nuovo centrale, ma la situazione in uscita va comunque monitorata. Difronte alla giusta offerta, d’altronde, nessuno è incedibile e non si può escludere un addio di Fikayo Tomori. Per l’inglese servono almeno 40/50 milioni di euro. Anche in questo caso il giocatore è stato cercato dal Bayern Monaco, ma attenzione alla Premier League. Difficile, invece, immaginare un addio di Pierre Kalulu, dopo una stagione difficile passata in infermeria. Servirà rilanciarsi nella prossima, diventando un punto di riferimento per il nuovo Milan. Chi rimarrà certamente, infine, è Matteo Gabbia, rinato dopo l’avventura in Spagna e pronto a tenersi stretto il Diavolo.

Impostazioni privacy