Non ci voleva per Fonseca, prima batosta da allenatore del Milan

Paulo Fonseca diventerà l’allenatore del Milan nelle prossime ore, ma deve già fare i conti con i primi problemi. Per il tecnico portoghese è stata una vera batosta.

Il Milan ha scelto Paulo Fonseca per provare a tornare a lottare per lo Scudetto. L’ex allenatore della Roma avrà l’arduo compito di ereditare il testimone da Stefano Pioli, autore di una cavalcata trionfale nel 2022 ma anche di una stagione poco esaltante quest’anno. Il Milan ha chiuso a distanza siderale dall’Inter ed ha visto esultare i cugini nerazzurri proprio in occasione del derby di San Siro. Inoltre, l’eliminazione per mano della Roma ai quarti di finale di Europa League è stata una ulteriore mezzata.

Paulo Fonseca Milan
Paulo Fonseca deve fare i conti con la prima delusione (milanlive.it)

L’arrivo di Paulo Fonseca non entusiasma i tifosi. Che hanno chiuso il campionato con lo scioperto del tifo, interrotto solo nel secondo tempo della partita contro la Salernitana per salutare nel migliore dei modi Giroud e Kjaer. Insomma, un inizio in salita per l’allenatore portoghese, che dovrà provare a convincere gli scettici fin dall’inizio. Per farlo, Fonseca ha bisogno di un mercato importante, ma sembra che sia già arrivata la prima notizia negativa. Ecco cosa è successo.

Milan, brutte notizie per Fonseca

Con l’addio di Olivier Giroud, che proseguirà la sua carriera in Major League Soccer, il Milan ha bisogno di un centravanti titolare. La dirigenza milanista ha intenzione di regalare al suo nuovo allenatore un attaccante forte, in grado di segnare tanti goal e di aiutare la squadra a tornare in vetta alla classifica del campionato italiano. Uno dei nomi più interessanti accostati al Milan è quello di Joshua Zirkzee, centravanti olandese del Bologna, autore di una grandissima stagione.

Fonseca-Milan, prima batosta: cosa è successo
Brutte notizie per Fonseca. Foto: Ansa (milanlive.it)

Zirkzee ha messo a segno undici reti e soprattutto doti tecniche rare per un centravanti. Il suo contratto scade nel giugno del 2026, il Bologna sta provando a convincerlo a restare un altro anno per disputare in Emilia Romagna la prossima edizione della Champions League ma le sirene provenienti da Milano sono molto forti. Il problema è che il Milan non è l’unica squadra interessata all’attaccante del club felsineo.

Su di lui, infatti, c’è anche l’Arsenal, alla ricerca di un centravanti che gli consenta di colmare il gap con il Manchester City. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, Zirkzee ha una clausola da quaranta milioni di euro e il suo agente avrebbe già parlato con i dirigenti dei Gunners. Il club londinese è pronto ad offrirgli un ricco quadriennale da cinque milioni netti a stagione, riuscirà il Milan a pareggiare l’offerta e a portare Zirkzee in rossonero?

Impostazioni privacy