Comunicato ufficiale su Schumacher, stavolta è stata fatta chiarezza

Arriva il comunicato ufficiale della Mercedes su Mick Schumacher e non solo: la posizione del team tedesco sul giovane pilota della Alpine e su Kimi Antonelli

Negli scorsi giorni si erano diffuse indiscrezioni secondo le quali Andrea Kimi Antonelli aveva impressionato la Mercedes nei test privati di Silverstone sulla W13 del 2022 insieme a Mick Schumacher e George Russell, tanto da convincere il team ad affidargli un posto sulla W16 per la prossima stagione.

Mick Schumacher, comunicato della Mercedes
Mick Schumacher, comunicato ufficiale Mercedes (LaPresse) – MilanLive.it

Il tema è quello dell’eventuale approdo in Formula 1 e le aspettative sono alte su entrambi i piloti. Da una parte il pilota bolognese classe 2006 Antonelli che dal 2019 è entrato a far parte del programma Mercedes Junior Team; dall’altra il tedesco classe ’99 Mick Schumacher. Il team ha confermato la grande prestazione dell’azzurro (Antonelli), al pari di quella del tedesco.

Tuttavia, Mercedes ha smentito che i test fossero uno spareggio per decidere il pilota che si metterà al volante nella prossima stagione, considerando anche i diversi programmi di lavoro svolti dai piloti. Il team Mercedes ha diramato infatti un comunicato per chiarire meglio la questione, anche riguardo al pilota automobilistico tedesco con cittadinanza svizzera.

Il comunicato ufficiale di Mercedes su Mick Schumacher e Kimi Antonelli

Forse è comprensibile che, trattandosi di test privati, ci siano state molte speculazioni sul loro scopo e sul loro contenuto. Il nostro ultimo test a Silverstone comprendeva Mick, Kimi e George ed è stato erroneamente etichettato come un confronto, ma non era né l’intenzione del test né i risultati della prova“.

Mick Schumacher, comunicato della Mercedes
Mick Schumacher, il comunicato ufficiale Mercedes (LaPresse) – MilanLive.it

È importante capire che ogni pilota abbia completato programmi diversi, in giorni diversi, in condizioni atmosferiche e di pista diverse”, si legge nel comunicato Mercedes. “Sia Mick che Kimi hanno svolto un lavoro eccellente nel portare a termine i rispettivi programmi, con piena soddisfazione del team. Non vediamo l’ora di correre tre giorni intensi anche la prossima settimana” conclude il team Mercedes nel comunicato.

La Mercedes sottolinea i differenti programmi dei piloti che quindi non sono sovrapponibili. Di recente Schumacher non ha fatto mistero sul sogno di tornare in Formula 1, tanto da aver rifiutato un’offerta vantaggiosa dagli Stati Uniti. Il tedesco ripone le speranze in un posto all’Alpine che sostituirà, con ogni probabilità, uno dei due piloti attuali Gasly e Ocon. Entrambi infatti sono in scadenza al termine della stagione e si prevede che almeno uno dei due vada via. Vedremo cosa accadrà nei prossimi mesi.

Impostazioni privacy