Tegola Acerbi, l’Inter corre ai ripari: ansia nerazzurra

L’Inter riflette attentamente sul futuro di Acerbi e si prepara per correre eventualmente ai ripari: c’è ansia in casa nerazzurra per quello che potrà succedere.

L’Inter si sta riassestando dopo il cambio di proprietà e l’uscita di scena di Steven Zhang che ha lasciato spazio alla nuova proprietà Oaktree. La priorità al momento sono i rinnovi di contratto, principalmente di Lautaro Martinez e di Niccolò Barella. Ma non c’è solamente questo scenario in ballo: il club è infatti alla ricerca anche di rinforzi per la prossima stagione e alcuni ragionamenti si stanno compiendo anche sulla difesa. Qui gli occhi sono puntati principalmente su Francesco Acerbi.

Tegola Acerbi per l'Inter
L’Inter in ansia per Acerbi: si ragiona sul futuro (LaPresse) – Milanlive.it

Francesco Acerbi, che in questa stagione per la difesa di Simone Inzaghi è stato fondamentale, era stato convocato anche in Nazionale da Luciano Spalletti per prendere parte agli Europei di questo 2024 ma poi è stato costretto a lasciare Coverciano. Il difensore non potrà esserci perciò in Germania con l’Italia a causa della pubalgia (ieri si è sottoposto all’operazione all’inguine) che, dopo avergli dato problemi nel corso dell’intera stagione, ora lo ha costretto a operarsi. Secondo il Corriere dello Sport, il club nerazzurro starebbe allora compiendo ragionamenti proprio alla luce di questi problemi fisici: la tenuta fisica del giocatore preoccuperebbe.

Inter, il futuro di Acerbi sembra rappresentare un’incognita: occhi puntati su Bijol

Si starebbe perciò pensando già a possibili alternative e, in questo senso, una delle piste più calde sembrerebbe essere quella che porta ad Jaka Bijol. Il difensore è attualmente in forza all’Udinese, ma il club nerazzurro ci sta seriamente pensando. Vediamo insieme il possibile scenario.

Tegola Acerbi per l'Inter
Permanenza di Acerbi in bilico, l’Inter pensa a Bijol (LaPresse) – Milanlive.it

Come detto, Acerbi salterà gli Europei con l’Italia e l’Inter sta ragionando sul suo futuro. Il contratto è attualmente in scadenza nel 2025, ma la sua tenuta fisica preoccuperebbe il club che, in vista dei tanti impegni, starebbe valutando anche altri profili. Jaka Bijol sembrerebbe essere il primo nome sulla lista stando alle informazioni rilasciate dal Corriere dello Sport. Il motivo secondo il quotidiano sportivo è anche quello secondo cui il difensore, attualmente dell’Udinese, sarebbe anche disposto a restare fuori dalla lista Uefa e quindi a dare una mano considerevole in campionato.

Ora come ora si tratta comunque solamente di indiscrezioni, ma la pista potrebbe farsi concreta in questa finestra estiva di mercato. Quello di Bijol non è comunque l’unico nome sul taccuino dell’Inter. Piace tanto anche Alessandro Buongiorno, che con il Torino ha disputato un’ottima stagione. Il difensore granata piace molto a Simone Inzaghi, ma qui l’operazione potrebbe farsi più complicata visto che per lui Cairo chiede almeno 40 milioni di euro.

Impostazioni privacy